Aree pubbliche 7 Aprile 2019

Potenziamento della rete fognaria, 12 giorni di lavori in via Galilei

Livorno – Dall’8 al 20 aprile, salvo imprevisti, i tecnici di ASA saranno impegnati in via Galilei nel potenziamento della fognatura nera. I lavori consistono nella ricostruzione interna della tubazione fognaria con resine epossidiche autorestringenti.

Per effettuare l’intervento sarà impiegata la tecnologia senza scavo (no-dig) che, oltre a essere molto rapida, economica ed efficace, permetterà di limitare l’impatto del cantiere sulla viabilità, salvaguardando anche il manto stradale.

L’intervento, inoltre, si svolgerà in due fasi per ridurre ulteriormente i disagi alla cittadinanza.

La prima fase dei lavori riguarderà il tratto di via Galilei compreso tra piazza del Cisternone e il civico 40, mentre la seconda fase si svolgerà tra il numero civico 40 e il 5.

Per consentire l’attività di cantiere in condizione di sicurezza è stata emessa un’ordinanza che prevede nella prima fase:

1) il divieto di sosta con rimozione forzata in via Galilei nel tratto compreso tra il numero civico 40 e l’intersezione con via Sant’Andrea;

2) il divieto di sosta con rimozione forzata in via Galilei nel tratto compreso tra il numero civico 40 e via G.M. Terreni e per ulteriori 30 metri a partire dal civico 40 (in direzione di via Garibaldi);

3) il restringimento di carreggiata in via Galilei nel tratto di cui al paragrafo 1) e in piazza del Cisternone a partire da via Galilei, salvo i 20 metri posti in prossimità dell’impianto semaforico al fine di consentire in condizioni di sicurezza il ritorno dei veicoli sulla corsia di canalizzazione per la manovra di immissione in viale Carducci;

4) il divieto di sosta con rimozione forzata in piazza del Cisternone (lato est dell’area di parcheggio) per 20 metri a partire dalla corsia che costituisce il prolungamento di via Sant’Andrea e in via G.M. Terreni nel tratto compreso tra il fronte civico 3 e il fronte civico 7;

5) il divieto di transito in via S. Andrea all’altezza dell’intersezione con via Galilei/piazza del Cisternone;

6) la direzione obbligatoria diritto in via Galilei (per i veicoli con direzione di marcia via Garibaldi – piazza del Cisternone) all’altezza dell’intersezione con via G.M. Terreni;

7) il doppio senso di marcia e il divieto di sosta con rimozione forzata in via Sant’Andrea nel tratto compreso tra via Magagnini e piazza del Cisternone;

8) il dare precedenza in via Sant’Andrea all’altezza dell’intersezione con via Magagnini (per i veicoli che percorrono via S. Andrea con direzione via Galilei – via Magagnini)

9) il limite massimo di velocità in via Galilei nei tratto di cui ai paragrafi 1) e 2), in 30 km/h.

 

Nella seconda fase:

1) il divieto di sosta con rimozione forzata in via Galilei nel tratto compreso tra il civico 5/a e l’intersezione con via Sant’Andrea;

2) il divieto di sosta con rimozione forzata in via Galilei nel tratto compreso tra il fronte civico 5/a e l’intersezione con via G.M. Terreni, e per ulteriori 30 metri a partire dal fronte civico 5/a (in direzione di via Garibaldi);

3) il restringimento di carreggiata in via Galilei nel tratto di cui al paragrafo 1);

4) il limite massimo di velocità in via Galilei nei tratti di cui ai paragrafi 1) e 2), in 30 km/h.

I divieti di sosta suddetti devono intendersi, ove non necessari per consentire il flusso veicolare in condizioni di sicurezza, eccetto mezzi operativi dell’impresa esecutrice dei lavori.

CONDIVIDI SUBITO!