Cronaca 13 Marzo 2021

Potere al Popolo: “Ancora indagati in Comune che favorivano imprenditori”

Livorno 13 marzo 2021

Potere al Popolo Livorno sulle misure cautelari comunicate ieri da Polizia Municipale e Polizia di Stato

“Apprendiamo delle misure cautelari nei confronti di diversi imprenditori e di un dipendente comunale.

Parliamo del secondo dipendente comunale su cui pendono indagini nel giro di una settimana.

Dando per scontata come sempre la presunzione di innocenza di ogni indagato, le indagini hanno scoperchiato un’ipotesi veramente preoccupante:

la corruzione e l’abuso d’ufficio di un dipendente del settore patrimonio che avrebbe venduto immobili dell’amministrazione comunale facendo stime a prezzo ribassato per favorire imprenditori del mattone.

 

Ci opponiamo da tempo alla cementificazione indiscriminata e alla dismissione del patrimonio pubblico, alla svendita di beni e terreni che potrebbero essere messi a frutto direttamente dall’amministrazione per compensare le difficoltà nell’offrire servizi e per aiutare le fasce più deboli della popolazione, per risolvere il grave problema abitativo che è presente e anzi rischia di peggiorare molto nei prossimi tempi a Livorno.

Quindi tutto ciò se dimostrato, sarebbe un danno doppio nei confronti dei cittadini:

 

non solo la dismissione, ma anche la svendita.

 

Sarebbe il solito triste episodio che va a favorire potenti, ricchi e notabili a discapito della comunità.

Non possiamo non sottolineare comunque la buona notizia che ci sia stata una sorta di autocontrollo interno alla macchina comunale, con una segnalazione partita proprio dall’interno e presentata poi dall’ex sindaco Nogarin”.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione