Cronaca 9 Gennaio 2018

Potere al Popolo: “Basta con queste politiche sulla sanità”

“Potere al Popolo significa costruire democrazia reale attraverso le pratiche quotidiane, le esperienze di autogoverno, la socializzazione dei saperi, la partecipazione popolare. Per noi le prossime elezioni non sono un fine bensì un mezzo attraverso il quale uscire dall’isolamento e dalla frammentazione, uno strumento per far sentire la voce di chi resiste, e generare un movimento che metta al centro realmente i nostri bisogni.”

“E’ l’ora di dire basta a queste politiche sulla sanità.

Il governatore della Toscana Enrico Rossi, esponente di spicco di Liberi e Uguali, ma che sta governando la regione grazie agli assessori e consiglieri del Partito Democratico, sta giocando sulla nostra salute.

I posti letto a Livorno sono in continua diminuzione (e con il nuovo ospedale avrebbero dovuto essere anche meno), si “appaltano” pazienti dell’ospedale a cliniche private, come abbiamo visto e letto sulla stampa in questi giorni.

Tutto questo è inaccettabile quando si parla della nostra salute. Altro che modello Toscana!!! La normativa nazionale, tramite il cosiddetto decreto Balduzzi, stabilisce un tetto di posti letto per mille abitanti pari a 3,6. In Toscana siamo già sotto e a Livorno ancora di più: 2,19.

Per non parlare della vergognosa nomina di Monica Calamai (che a Livorno purtroppo conosciamo bene) a Direttore dell’area Diritti e Cittadinanza. Una nomina avvenuta mentre per quel posto sono aperte le candidature fino al 17 gennaio. E senza che la Calamai abbia neanche presentato la domanda.

Questi sono gli “uguali” di Grasso e del suo partito? In realtà sono i soliti esponenti del PD dei quali speravamo di esserci liberati.

Sulla sanità abbiamo scritto questo comunicato che vi invitiamo a leggere. Vogliamo una sanità pubblica, efficiente e accessibile a tutti con tempi rapidi! Basta tagli!”

Potere al Popolo

CONDIVIDI SUBITO!