Aree pubbliche 13 Dicembre 2021

Presentato il progetto di riqualificazione dello spazio ad anfiteatro in via Stenone

Entro la prima metà del 2022 la conclusione dei lavori

 

Presentato il progetto di riqualificazione dello spazio ad anfiteatro in via StenoneLivorno, 13 dicembre 2021

Presentato questa mattina il progetto di riqualificazione dello spazio antistante l’edificio circolare in via Stenone nel quartiere di Shangai, approvato con delibera di Giunta n. 707 del 7 dicembre.

Il sindaco Luca Salvetti, il dirigente Roberto Pandolfi e gli architetti progettisti del Comune di Livorno Matilde Bambini e Fabrizio Mori, e il presidente di Casalp Marcello Canovaro hanno illustrato la realizzazione del parco pubblico che sarà a disposizione della collettività e della scuola che si trova di fronte.
L’organizzazione dello spazio, di proprietà del Comune di Livorno, integra la necessità di fornire aree verdi alle strutture residenziali e scolastiche con una disposizione ad anfiteatro. Con la realizzazione di questo progetto si vuole ricongiungere il quartiere di Shangai con la città, realizzando un luogo adatto ad ospitare attività, sia del quartiere e della scuola, ma anche della città tutta.

I lavori, del costo complessivo di 300mila euro dovrebbero iniziare a primavera e terminare nell’arco di due mesi.

Ed ora in dettaglio come si trasformerà lo spazio, come ha spiegato in maniera particolareggiata l’architetta Matilde Bambini che insieme al progettista architetto Fabrizio Mori ha realizzato il progetto.

Il parco verde sarà in lieve pendio e vi si inseriranno tre gradoni segnati nel terreno da blocchi di travertino, rivolti verso uno spazio circolare, in posizione centrale rispetto agli assi di composizione della struttura residenziale che accoglie l’emiciclo. La parte pavimentata, così come i marciapiedi adiacenti e il
vialetto laterale, saranno realizzati in blocchi di calcestruzzo di colore rosso
per garantire il drenaggio e richiamare i mattoni faccia vista delle scuole e determinare continuità e unicità di composizione tra i due lati della strada carrabile.
Sempre con lo stesso intento l’emiciclo verrà ampliato e proteso verso la scuola determinando una riduzione della carreggiata in corrispondenza dell’attraversamento pedonale e una conseguente riduzione della velocità del traffico veicolare.
Per quanto riguarda gli arredi a verde, sono previste nuove alberature, oltre che ad ombreggiare alcune aree della gradinata, anche sull’area pavimentata a prosecuzione della già esistente alberatura lungo strada e sul lato scuola. Saranno piantati aceri e cipressi oltre che alberi da frutto, i quali saranno piantati

anche lungo il vialetto laterale in un’aiuola riempita di sassi di fiume e collegata a canali a fessura in acciaio inox per il filtraggio delle acque piovane.

Infine saranno posizionati giochi per bambini nelle aree a verde
quali sfere in vetroresina e copertura in gomma colorata e un’area di arrampicata junior con la realizzazione di una parete in pietra di altezza di circa 1 m su cui verranno fissate prese da arrampicata in poliuretano di piccola taglia colorate.

A questi il progetto aggiunge, integrandoli alla pavimentazione:

– un orologio solare all’interno dell’area circolare pavimentata in
blocchi di calcestruzzo con incollaggio di sagome in acciaio inox su
lastre di travertino precedentemente fresate.

  • betonelle raffiguranti lettere e numeri in rilievo a comporre frasi e
    tabelline sul marciapiede lato scuole

  • disegno di un percorso di psicomotricità realizzato su asfalto con
    materiale termoplastico preformato sull’area pedonale di fronte alle
    scuole

  • disegno di foglie in resina sulla carreggiata in corrispondenza degli
    attraversamenti pedonali

“Fin dall’inizio del mandato l’obiettivo di questa Amministrazione è stato di ripulire e riaccendere i riflettori su questa parte del quartiere – ha affermato il sindaco Salvetti – ed ora ci siamo. Dopo il percorso burocratico e poi tecnico legato agli uffici, venerdì scorso la Giunta ha approvato il progetto definitivo e finalmente potrà essere reso concreto dai lavori che partiranno al più presto. L’obiettivo è la realizzazione del parco entro la prima metà del 2022. Nel contempo saranno effettuati altri interventi sugli spazi verdi a Shangai, tra questi merita una menzione la riqualificazione dello spazio, un tempo occupato da un parcheggio di camion, che si trova vicino al campo La Pace, al semaforo del cimitero”.

Marcello Canovaro, presidente di Casalp ha tenuto a specificare che il progetto di riqualificazione dello spazio in via Stenone fa parte del completamento di una parte del quartiere di Shangai e “rappresenta il cambiamento. Qui Casalp è molto impegnata, sia per la costruzione dei 54 nuovi appartamenti che sono in fase di realizzazione nello spazio dove sorgeva il complesso della “Chiccaia”, sia per l’attiva collaborazione con Comune, Aamps e cittadini per migliorare il decoro del quartiere”.

 

CONDIVIDI SUBITO!
Inassociazione