Nera 24 Agosto 2017

Presi l’autore e il complice della rapina al Conad di via Fagiuoli

Entrambi sono già (indagati) in stato di libertà. Il complice era in detenzione domiciliare già prima della rapina

E’ stato individuato il rapinatore del supermercato Conad in via Fagiuoli.

Questa la dinamica delle indagini, come raccontata dalla Questura.  Il profilo del sospetto corrispondeva a quello di un uomo italiano, armato di coltello, aiutato da un complice rimasto all’esterno.

I due erano poi fuggiti a bordo di un ciclomotore scarabeo nero in direzione piazza XX, mezzo poi risultato rubato il giorno precedente.

Dallo studio delle registrazioni gli investigatori sono risaliti all’identità del complice, il quale non era travisato, identificandolo per R.G.  Costui da tempo si accompagna con F. A., che per fisionomia e comportamento (alto, robusto e leggermente incurvato) poteva essere assimilabile alla figura dell’altro rapinatore.

Le ricerche continuano e si concentrano nei luoghi abitualmente frequentati dai due soggetti. Infatti nello stesso pomeriggio le volanti individuano e fermano R.G. nel quartiere Venezia, nei pressi del civico dove risiede il F.A e dove questo era già sottoposto a detenzione domiciliare con obbligo di permanenza in casa dalle 20 alle 07.

Di lì a poco, veniva rintracciato anche il F.A e rinvenuto il ciclomotore rubato, parcheggiato a poche centinaia di metri dalla sua abitazione, con i due caschi utilizzati per compiere la rapina.

Entrambi i soggetti sono stati accompagnati in ufficio e sottoposti a fotosegnalamento, nonché a perquisizione domiciliare presso la casa del R. ove venivano rinvenuti 2.360 € corrispondenti alla somma rapinata, già suddivisa in due parti per la spartizione.

Pertanto entrambi sono stati indagati in stato di libertà per rapina in concorso e ricettazione.

 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento