Cronaca 11 Novembre 2021

Prevenzione del diabete, da domani le iniziative di “Forse non sai che”

“Forse non sai che…” torna la campagna per la prevenzione del diabete

Le iniziative in programma venerdì 12 e domenica 14 novembre

 

Livorno, 11 novembre 2021

Ritorna “Forse non sai che…”, la campagna di prevenzione del diabete e per la promozione di un corretto e sano stile di vita, giunta quest’anno alla XII edizione.

Significative, come sempre, le iniziative di sensibilizzazione rivolte alle scuole e alla cittadinanza, in programma domani, venerdì 12 novembre, e domenica 14 novembre, Giornata Mondiale del Diabete.

La campagna è stata presentata oggi, giovedì 11 novembre, a Palazzo Comunale.

Erano presenti, tra gli altri, l’assessore al sociale Andrea Raspanti, il direttore dell’Unità di Diabetologia dell’Ospedale di Livorno e neo-presidente dell’Associazione Medici Diabetologi italiani, Graziano Di Cianni, il direttore dell’Unità di Pediatria dell’Ospedale di Livorno, Roberto Danieli, il coordinatore organizzativo del progetto Paolo Mori Ubaldini, la dott.ssa Cinzia Porrà direttrice della Zona Livornese dell’Asl Toscana Nord Ovest, il direttore dell’Unità di Medicina dello Sport dell’Ospedale dott. Carmine Di Muro, il dott. Pasquale Cognetta per l’Ordine dei Medici.

Presenti anche i rappresentanti degli altri soggetti che hanno concorso alla realizzazione della campagna, tra i quali l’Ufficio Scolastico Provinciale, i due Lions Club livornesi, le associazioni ADAL-Odv e AGD Livorno, l’SVS.

Il dott. Di Cianni ha ricordato che quest’anno si celebra il centenario della scoperta dell’Insulina: è passato un secolo dall’anno che segnò la rivoluzione nel trattamento del diabete e molte sono le tappe che le tecnologie più avanzate hanno consentito di raggiungere al fine di rendere sempre più facilmente gestibile il monitoraggio del glucosio. Di Cianni ha però voluto sottolineare la drammaticità con cui la pandemia, soprattutto nel 2020, ha colpito i pazienti diabetici, sia in termini di ospedalizzazione (il 30% dei ricoverati in terapia intensiva era diabetico), sia per la difficoltà di garantire controlli periodici adeguati e tempestive diagnosi dei nuovi casi. Di qui l’importanza della vaccinazione, a maggior ragione per i diabetici e i loro familiari, e l’importanza di potenziare sempre più i servizi sul territorio, per garantire a tutti assistenza e cure adeguate.

E sull’importanza dei servizi territoriali, sanitari e sociosanitari, della prossimità delle cure, delle grandi opportunità in tal senso offerte dal PNRR, hanno insistito anche l’assessore Raspanti, la dott.ssa Porrà, il dott. Danieli e il dott. Di Muro.

Ma veniamo al programma.

Due le iniziative previste per domani, venerdì 12 novembre: alle ore 15.30, al Cisternino di Città (in largo del Cisternino 17) incontro per i docenti delle scuole medie e superiori dal titolo “L’alunno con diabete – come tutti gli altri – è diverso da tutti gli altri”.

L’incontro, organizzato in collaborazione con Ufficio Scolastico Regionale e AGD Livorno Onlus, è volto a illustrare le poche e chiare attenzioni che devono essere seguite per garantire accoglienza, inclusione e sicurezza all’alunno con diabete. Interverranno il Team Diabetologico dell’U.O. Pediatria Spedali Riuniti Livorno, la dott.ssa Beatrice Cauteruccio, psicologa, e la dott.ssa Tiziana Rapisarda dell’Ufficio Scolastico Provinciale.

Vista la limitata capienza del Cisternino causa restrizioni anti-Covid (una trentina di posti), il corso si svolgerà anche online.

L’altra iniziativa in programma venerdì 12 novembre, “Forse non sai che… a sostegno della Ca’ Moro” si svolgerà alle ore 20 al Parco del Mulino. Si tratta di una riunione conviviale, organizzata dai Lions Club di Livorno nell’ambito della campagna annuale per la lotta al diabete, il cui incasso sarà destinato al Progetto Ca’ Moro, la barca-ristorante gestita dalla Cooperativa Sociale “Parco del Mulino”, con l’impiego di 5 ragazzi down, disastrosamente affondata nell’agosto scorso.

Domenica 14 novembre, Giornata Mondiale del Diabete, alle ore 18.30 al Gazebo della Terrazza Mascagni i soci dell’AGD Livorno Onlus organizzeranno un lancio simbolico in cielo di palloncini blu (messi a disposizione dalla Farmacia San Jacopo).

Dalle ore 17.30 fino a mezzanotte saranno illuminati di blu il Palazzo Comunale, il Duomo, il Gazebo della Terrazza Mascagni e la Cupola “Santa Giulia” dell’Ospedale.

Il “World Diabetes Day Blue Monument Challenge” ha lo scopo di accendere i riflettori sulla malattia: in 160 Paesi di tutto il mondo tanti monumenti simbolici saranno illuminati di luce blu, colore simbolo dell’evento.

Il cerchio blu rappresenta anche la Giornata Mondiale del Diabete (WDD), istituita nel 1991 dalla International Diabetes Federation (IDF), sostenuta anche dall’OMS. Il 14 novembre fu scelto per ricordare la data di nascita di Frederick Banting, che ebbe l’idea, insieme a Charles Best, con la supervisione di John JR Macleod e la collaborazione di James B. Collip, che portò nel 1921 alla scoperta dell’insulina.

La campagna raggiunge oltre un miliardo di persone in oltre 160 paesi ed è fondamentale per mantenere viva l’attenzione verso questa problematica e sollecitare interventi da parte delle istituzioni. Sono 463 i milioni di adulti (1 su 11) che nel 2020 convivevano con il diabete, e si prevede che questo numero salirà a 578 milioni entro il 2030. In un adulto su tre il diabete rimane non diagnosticato (232.000 milioni di persone). La maggior frequenza è registrata dal diabete di tipo 2.

Solo nel 2020 il diabete ha causato 4,2 milioni di morti, con un aumento tra il 2000 e 2020 del 70%, diventando così la settima causa di morte. I numeri parlano da soli.

Interesse di tutti è reagire, condividendo stili di vita salutari e maggiori controlli periodici per prevenire l’insorgere di questa malattia e ridurre le patologie ad essa connesse.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 7-13 dicembre
Inassociazione