Cronaca 3 Aprile 2018

Nautica e turismo, la graduatoria delle imprese per “Marittimo Tech”

Pubblicata la graduatoria finale dei partecipanti al progetto

Ecco le idee innovative di impresa e startup che potranno accedere ai servizi di Marittimo Tech

Sono 5 i soggetti toscani (una start up e 4 aspiranti imprese), tutti livornesi, ammessi al percorso di accelerazione “Marittimo Tech”.

Si tratta di 3 imprese o aspiranti start up di Rosignano, 1 dell’isola d’Elba e 1 livornese.

Erano 45 i posti disponibili, a fronte di 60 domante giunte nelle 5 regioni partecipanti (oltre alla Toscana, Liguria e Sardegna, Corsica e Alpi Marittime – Costa azzurra).

Tutti e 5 i selezionati hanno progetti di impresa ad elevato contenuto innovativo destinati alla filiera della nautica e del turismo sostenibile: tra i settori di attività, i servizi digitali e la realtà aumentata per il turismo, l’economia circolare realizzata attraverso il design creativo e l’innovazione tecnologica applicati a materie prime seconde.

La valutazione delle candidature pervenute è stata effettuata su due livelli: a livello regionale dal Comitato di esperti locali e a livello transfrontaliero dalla Commissione transnazionale. I Comitati   di   esperti   locali   hanno   valutato   i   candidati   ed i   loro   progetti   verificandone l’ammissibilità all’acceleratore ed assegnando un punteggio per l’idea proposta e le motivazioni dei proponenti. Ai risultati delle prime due fasi di selezione si sono aggiunte le valutazioni della Commissione transnazionale, composta da un rappresentante per partner del progetto, che ha preso in esame il carattere transnazionale delle proposte progettuali.

Dopo la selezione, gli aspiranti imprenditori e la start up saranno accompagnati in un percorso di crescita e rafforzamento composto da lezioni d’aula e consulenze aziendali specialistiche, ad opera di esperti universitari di management.

MarittimoTech è un progetto finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale Italia-Francia Marittimo 2014-2020, nel quale sono coinvolte 4 tra Camere di commercio internazionali e soggetti del sistema camerale (oltre alla Camera di commercio della Maremma e del Tirreno, la Camera di Commercio e dell’industria di Ajaccio e della Corsica del Sud, Camera di commercio e dell’industria del Var – l’area del sud della Francia comprensiva di Tolone, e Promocamera Azienda Speciale della Camera di Commercio di Sassari) oltre all’Università degli studi di Genova e due associazioni di imprese, il Consorzio industriale provinciale Sassari e la Confederazione delle Piccole e Medie Imprese della Corsica.

CONDIVIDI SUBITO!