Uncategorized 26 Settembre 2017

Il progetto HETYA alla Fiera Didacta alla Fortezza da Basso

Il progetto HETYA alla Fiera Didacta con il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo

 

Il progetto Erasmus+ HETYA  (Heritage Training for Young Adults), di cui la Provincia di Livorno è capofila, sarà presente alla  Fiera Didacta Italia, interamente dedicata al mondo della Scuola, in programma alla Fortezza da Basso di Firenze dal 27 al 29 settembre.

Le attività di HETYA, che vede tra i partner anche Provincia di Livorno Sviluppo, saranno presentate giovedì 28 settembre (ore 9, sala A2 Giuseppe Lombardo Radice) nell’ambito del workshop “Una comunità di apprendimento per lo sviluppo delle competenze degli adulti: il caso EPALE”, focalizzato sui modelli di educazione innovativa.

Ad illustrare le pratiche messe in campo con il progetto saranno il Museo di Storia Naturale del Mediterraneo della Provincia di Livorno  e il Museo della Scienza di Milano dove le attività principali, rivolte ai giovani adulti, riguardano la valorizzazione del patrimonio culturale come strumento per acquisire competenze.

Il workshop offrirà una  formazione approfondita sulla piattaforma di apprendimento EPALE (Electronic Platform for Adult Learning in Europe), il principale strumento per individuare, trasferire e attuare pratiche efficaci, e sulle risorse che offre per l’aggiornamento metodologico, come i focus mensili, dedicati a temi quali ad esempio l’alfabetizzazione, l’apprendimento intergenerazionale, l’alfabetizzazione sanitaria e la formazione professionale.

I partecipanti potranno sperimentare gli strumenti di EPALE, entrare a far parte attiva della community, dare visibilità a progetti e iniziative.

Infine, attraverso la presentazione di pratiche di collaborazione finanziate nell’ambito di Erasmus+, sarà possibile sapere come utilizzare e combinare al meglio le opportunità europee per agire concretamente sul singolo contesto, modellandosi sui bisogni educativi specifici e sostenendo l’innovazione.

Interverranno: Vittoria Gallina (Università La Sapienza e Roma 3), Annabella Di Finizio (CPIA Napoli città 2), Maria Xantoudaki (Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano), Anna Roselli (Museo di Storia Naturale del Mediterraneo) e Federica Lessi (Provincia di Livorno Sviluppo).

 

CONDIVIDI SUBITO!