Cronaca 10 Gennaio 2019

Raspanti-Cepparello: “Scuole, le famiglie hanno diritto di sapere se i loro figli corrono dei rischi”

“Da almeno due anni ci stiamo impegnando in Consiglio Comunale affinché sia riconosciuta la difficile situazione delle nostre scuole.

Abbiamo chiesto che ogni spazio finanziario fosse sfruttato per mettere in sicurezza gli edifici, abbiamo ottenuto più risorse e protestato quando l’Amministrazione ha invece preferito dirottarne altre (che pure erano disponibili) sull’abbellimento di alcune aree urbane.

Nella consapevolezza che un ente locale non dispone, da solo, degli strumenti per risolvere il problema, abbiamo chiesto al Comune di fare pressione sui livelli istituzionali superiori e, in ogni caso, di dotarsi di strumenti di informazione del personale scolastico e delle famiglie, che hanno il diritto di sapere quali rischi i loro figli corrono quotidianamente.

Abbiamo proposto e fatto approvare al Consiglio comunale una mozione per istituire un’anagrafe pubblica degli edifici scolastici, che rendesse accessibili a tutti i cittadini i fascicoli di fabbricato di ogni singola scuola, con indicazione dello stato di ogni edificio, della presenza delle necessarie certificazioni e di tutti i dispositivi di sicurezza previsti e, in caso di assenza, con una previsione certa dei tempi di adeguamento.

L’abbiamo fatto per almeno due ragioni fondamentali. La prima: tutelare il diritto alla piena informazione dei cittadini, base imprescindibile dalla loro libertà di scelta e della possibilità di una vera partecipazione come quella di questi giorni. La seconda: evitare situazioni di allarme, favorite proprio dalla disinformazione.

Quanto sta accadendo rivela come le nostre preoccupazioni fossero tutt’altro che infondate e come occorra fare chiarezza al più presto sulla realtà dei fatti. Chiediamo al Sindaco che l’iter per l’istituzione dell’anagrafe cittadina sia portato a termine e, alla Presidente Bessi, di favorire la massima informazione sullo stato degli edifici di competenza provinciale”.

Andrea Raspanti e Giovanna Cepparello
Futuro!

CONDIVIDI SUBITO!