Aree pubbliche 20 Maggio 2021

Recupero del Forte San Pietro, assegnata la gara per la  progettazione e la direzione dei lavori per due edifici

Videoconferenza tra l’assessore Simoncini e il raggruppamento temporaneo di professionisti che si è aggiudicato l’appalto

forte san pietroLivorno, 20 maggio 2021

Primo incontro, tra il Comune di Livorno e Settanta7 Studio Associato in rappresentanza del raggruppamento temporaneo tra professionisti che si è aggiudicato la gara per il progetto di recupero di due edifici all’interno del Forte San Pietro.

Per l’Amministrazione comunale erano presenti alla videoconferenza:

l’assessore allo Sviluppo Economico Gianfranco Simoncini e il dirigente settore “Sviluppo, Valorizzazione e Manutenzioni” Roberto Pandolfi.

I vincitori dell’appalto dovranno realizzare la progettazione definitiva, quella esecutiva e seguire la direzione dei lavori.

Mentre è stimato che i tempi della progettazione richiederanno circa 9 mesi, i lavori, una volta avviati, dovrebbero concludersi in 15 mesi circa.

Una volta terminato l’intervento di recupero, i due edifici ospiteranno il nuovo Polo Urbano per l’Innovazione, a disposizione di imprese innovative e start up.

L’operazione è finanziata nell’ambito dell’Accordo di Programma siglato nel 2019 tra Comune di Livorno e Regione Toscana, per un totale di 5 milioni di euro, di cui 3 milioni destinati alla riqualificazione dell’area del Forte San Pietro e 2 milioni per contributi alle imprese livornesi attraverso i 2 bandi regionali “Protocolli di Insediamento” e “Voucher per la microinnovazione e per le industrie creative”.

“Sono soddisfatto – afferma l’assessore  Gianfranco Simoncini  – perché il lungo percorso avviato per il recupero di un’antica area di grande interesse per la città è entrato nella fase della concretezza. L’intervento permetterà non solo di valorizzare e recuperare l’area, ma anche di dare un luogo fisico al Polo Urbano per l’Innovazione, che potrà dare un contributo significativo allo sviluppo della città”.

In agenda per l’8 giugno prossimo un sopralluogo.

Dopo la ristrutturazione dei due edifici oggetto dell’appalto, è previsto il recupero dell’intero complesso del Forte San Pietro, per il quale dovranno essere individuate nuove fonti di finanziamento.

“Questo intervento – prosegue Simoncini – specie se visto in collegamento con il futuro spostamento del Rivellino progettato da Asa, permetterà al tempo stesso di restituire alla città un’area storica fondamentale e di  riprogettare l’interrelazione storica tra la città e il porto”.

Nel frattempo si è  avviata, con la conferenza della settimana scorsa, l’attività del soggetto animatore del Polo che svolgerà un’attività a favore della nascita e del rafforzamento di  imprese  innovative in città anche verso il recepimento di fonti di finanziamento sui bandi regionali, nazionali ed europei.

Ekom-Promo-Mazzini-Olandesi-16-26-aprile
SVS 5x1000 2024
Inassociazione