Cronaca 20 Febbraio 2020

Referendum costituzionale, come chiedere il voto domiciliare

Referendum costituzionale di domenica 29 marzo. Voto domiciliare, le richieste entro lunedì 9 marzo

Riguarda gli elettori affetti da gravi infermità che non possono allontanarsi dall’abitazione

Livorno, 20 febbraio 2020 – Entro lunedì 9 marzo 2020 possono essere presentate al Comune di Livorno le richieste per l’esercizio del voto domiciliare.

Si tratta di un servizio rivolto agli elettori che non possono allontanarsi dalla propria dimora in quanto affetti da gravissime infermità o perché dipendenti in maniera continuativa da apparecchiature elettromedicali.

Nella domanda, l’elettore deve dichiarare di voler esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimora, indicando il proprio indirizzo e possibilmente un recapito telefonico.

Alla domanda devono essere allegate:

  • una fotocopia della tessera elettorale;

  • idonea certificazione sanitaria rilasciata dall’Asl di Livorno, in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente il giorno delle votazioni (quindi vanno bene le certificazioni rilasciate dal 18 febbraio in poi). Per il rilascio della certificazione medica rivolgersi all’Unità di Medicina Legale (tel. 0586 223938) aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

La consegna delle domande va fatta, entro lunedì 9 marzo, all’Ufficio Elettorale del Comune di Livorno, in Piazza del Municipio n. 50 (Palazzo Anagrafe, primo piano), aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13, il martedì e il giovedì anche in orario pomeridiano dalle 15.30 alle 17.30.

Per informazioni utilizzare i seguenti recapiti: tel. 0586 820449/531/749.

E-mail: elettorale@comune.livorno.it

CONDIVIDI SUBITO!