Politica 18 Settembre 2020

Regionali: Biasci e Pacciardi “Aiutateci ad abbattere il muro del mal governo toscano” (Video)

regionali-Biasci-pacciardi-lega-salvini-premier-muro-mal-governo-toscano

Biasci e Pacciardi (Lega) e il muro del mal governo toscano

Livorno 18 settembre 2020

Un muro simbolico di cartone costruito dalla Lega  è stato abbattuto a Livorno stamattina, venerdì 18 settembre 2020, davanti al Palazzo della Provincia da; Roberto Biasci, consigliere regionale uscente e candidato capolista al Consiglio della Regione Toscana, e da Giulia Pacciardi, candidata al Consiglio della Regione Toscana per le elezioni del 20 e 21 settembre 2020.

Tema della conferenza stampa che ha chiuso la campagna elettorale di Roberto Biasci e Giulia Pacciardi

Abbattimento del muro del malgoverno toscano’.

 

Un muro costruito con cubi di cartone simboleggianti:

degrado; liste di attesa; malasanità; depotenziamento ospedaliero; disoccupazione; immigrazione clandestina; insicurezza; furti; spaccio; mancanza di case popolari; carenza asili nido; scarsa considerazione degli anziani; blocco sviluppo economico; abbandono della famiglia; recessione economica; deficienze infrastrutturali; blocco sviluppo dei porti; illegalità; povertà; assistenzialismo; ristagno culturale; discariche; assenza vie di comunicazione; burocrazi; barriere architettoniche; disoccupazione; disincentivazione imprenditoriale; malasanit; carri armati.

Abbattiamo il muro del malgoverno toscano

Roberto Biasci e Giulia Pacciardi di fronte il Palazzo della Provincia (e quello del Comune di Livorno) abbattono il muro del malgoverno toscano!

Gepostet von Roberto Biasci am Freitag, 18. September 2020

ROBERTO BIASCI

Il 20 e 21 settembre in Toscana possiamo scrivere la storia con Susanna Ceccardi presidente.

Tutti insieme dobbiamo avere il coraggio di cambiare in Toscana, perché il cambiamento fa parte di tutte le democrazie del mondo.

Abbattiamo tutti insieme questo muro costruito dalla sinistra.

Per poter far ripartire l’economia, creare occupazione, perché tutti coloro che ne hanno diritto abbiano una casa popolare; tutti i bambini abbiano un posto negli asili, perché non ci siano più liste di attesa negli ospedali; perché l’illegalità finisca, per dire basta alla burocrazia.

Perché la Regione Toscana sia davvero vicino al cittadino.

GIULIA PACCIARDI

Roberto Biasci e io siamo pronti per il cambiamento. Siamo pronti per cambiare questa Toscana.

Domenica e Lunedì andiamo tutti a votare per Susanna Ceccardi presidente.

La Provincia di Livorno rappresenta tutti i cittadini.

Vogliamo dimostrare ciò che saremo capaci di fare in concreto in Regione.

Non bastano le parole, non bastano le promesse, non bastano i propositi.

Bisogna avere anche le capacità e le competenze per mettere tutto in atto. Roberto e io, in campi diversi, abbiamo dimostrato di avere le competenze necessarie.

In Regione abbatteremo tutto quello che è stato fatto in Toscana negli ultimi cinquanta anni dalla gestione di sinistra.

Domenica 20 e lunedì 21 insieme abbattiamo questo muro.

Abbattiamo quello che è stato fatto da Enrico Rossi e che Giani ripropone di fare ugualmente con le sue proposte con i carri armati per imporre le loro decisioni.

Con l’attuazione delle nostre proposte ci sarà una Toscana migliore, una Toscana libera”.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 13-26 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento