Cronaca 25 Aprile 2020

Rianimazione Livorno, iniziato l’intervento dei fisioterapisti per velocizzare la guarigione dei pazienti Covid

In foto i fisioterapisti  Domenico Chianese e Sandra Barbera

In foto i fisioterapisti  Domenico Chianese e Sandra Barbera

LIVORNO, 25 aprile 2020 – Nei reparti di rianimazione e di terapia sub-intensiva destinati ai pazienti covid dell’ospedale di Livorno è partito il servizio di fisioterapia. Le peculiarità della patologia ma anche le terapie che vengono somministrate, nei pazienti gravi ed in quelli meno gravi costringono i malati a letto con progressiva perdita della massa muscolare e difficoltà a riprendere una corretta deambulazione e attività fisica al momento della dimissione. Il progetto è iniziato da alcuni giorni, ma ha immediatamente riscosso il consenso dei pazienti i quali hanno cominciato a sentirsi parte del loro processo di guarigione: particolarmente rassicuranti per i malati sono i progressi che, pur minimi, vengono compiuti ogni giorno.

“Negli ultimi tempi – spiegano i fisioterapisti del presidio ospedaliero di Livorno coinvolti nel progetto – stiamo assistendo ad un aumento dei malati di coronavirus che, con il superamento della fase critica di compromissione respiratoria iniziano un progressivo percorso del cosiddetto “svezzamento respiratorio” e di graduale ripresa funzionale.

Si tratta di persone immobilizzati nel letto per lungo tempo, magari anche per settimane con ventilazione meccanica. Per accompagnare queste persone in procinto di dimissione è stato organizzato l’intervento dei fisioterapisti direttamente nei reparti.

Lo scopo è quello di sostenere queste persone, che si presentano fortemente provate sia dal punto di vista fisico che psicologico, un sostegno precoce e adeguato per una graduale riattivazione funzionale.

È stata fra l’altro messa in atto una modalità di interazione a distanza, attraverso videochiamata, fra i riabilitatori e questi pazienti che ha consentito a questi ultimi di sentirsi guidati e sostenuti nel percorso di uscita del ricovero ospedaliero per un più rapido recupero.

Al momento della dimissione viene anche consegnato un vademecum con gli esercizi da proseguire al domicilio”.

In allegato le FOTO dei fisioterapisti Antonella Creanza, Domenico Chianese e Sandra Barbera.

CONDIVIDI SUBITO!