Cronaca 2 Settembre 2020

Riapertura scuole, tutto quello che c’è da sapere

scuola_studenti_mascherinaItalia (Livorno) 2 settembre 2020 – La scuola riapre e ripartite con i corsi di recupero.  Tutto quello che c’è da sapere

Trasporti; mascherina a scuola; ingressi scaglionati; banchi; misurazione febbre; DDI

Trasporti

Oltre alla mascherina obbligatoria, le linee guida stabiliscono una capienza fino all’80% dei mezzi dedicati al trasporto scolastico (Scuolabus; mezzi pubblici del trasporto locale; i mezzi del trasporto ferroviario regionale). E’ prevista la riduzione deiposti in piedi a favore di quelli a sedere

La mascherina a scuola

Per quanto riguarda il personale scolastico:

sono tenuti ad indossare la mascherina durante la loro presenza a scuola;

Gli insegnanti in classe possono togliere la mascherina se gli studenti sono a distanza, ma devono indossarla se gli studenti si avvicinano e durante l’intervallo;

Gli alunni oltre i 6 anni devono indossare obbligatoriamente la mascherina all’ingresso ed uscita da scuola e durante gli spostamenti all’interno;

Gli studenti possono non usare la mascherina in classe se viene rispettata la distanza di un metro;

Gli ingressi scaglionati 

Sono previsti ingressi scaglionati e doppi turni.

Queste decisioni verranno prese dalle singole scuole in autonomia  per evitare assembramenti in ingresso e uscita.

I banchi

Per il corretto distanziamento i banchi doppi sono stati tolti dalle scuole e sostituiti con quelli monoposto. Alcune scuole hanno acquistato i banchi con i fondi ricevuti dal ministero dell’Istruzione, altre li hanno ordinati tramite il bando emanato dal commissario per l’emergenza Arcuri.

In totale nelle classi arriveranno 2,4 milioni di banchi entro fine ottobre

La misurazione della febbre

La misurazione della febbre dovrà essere effettuata a casa per alunni e personale scolastico. Questo per evitare assembramenti davanti alle scuole

Con la temperatura più alta di 37.5° si sta a casa.

Nel caso di febbre oltre i 37.5°, I genitori devono informare il pediatra o il medico curante che, in caso di sospetto Covid-19; richiederà tempestivamente il test diagnostico e lo comunicherà al Dipartimento di prevenzione per l’esecuzione del test.

La DDI  (Didattica digitale integrata) 

Le lezioni potranno avvalersi anche di moduli da svolgere online.  Il piano per la DDI dovrà essere adottato nelle secondarie di secondo grado e potrà essere integrato anche con la modalità in presenza

Per quanto riguarda le scuole dall’infanzia alla secondaria di primo grado, il Piano della DDI viene adottato affinché gli istituti siano pronti nel caso si rendesse necessario sospendere nuovamente le attività didattiche in presenza a causa delle condizioni epidemiologiche

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 13-26 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento