Aree pubbliche 6 Febbraio 2018

“Ricordini” dei cani, difficile cogliere sul fatto. Municipale al lavoro, ma sopratutto nelle aree verdi

La Polizia Municipale sta effettuando controlli in borghese sulla conduzione dei cani. Nel mese di gennaio 2018 per dare risposta alle numerose segnalazioni dei cittadini che lamentano presenza di cani senza guinzaglio, cani in aree vietate e deiezioni sono stati organizzati servizi in borghese. Di seguito le sanzioni elevate (Vb sono i verbali ).

8  VB DEIEZIONI

36  VB GUINZAGLIO

4  VB AREA VIETATA

2  VB OMESSA CUSTODIA

1 VB DETENZIONE SEPARATA DA DIMORA

Il posto dove i cani vengono lasciati maggiormente liberi sembra essere Villa Fabbricotti ma il costume è molto diffuso in tutte le aree a verde.
Per le deiezioni, si segnalano Caproni e Pamiglione veri gabinetti a cielo aperto.
Il controllo più difficile è quello sull’abbandono delle deiezioni : gli abbandoni si concentrando al mattino presto ed alla sera quando il buio è complice di questa diffusissima abitudine.
Per sanzionare, gli agenti devono constatare che il proprietario non raccoglie la deiezione ma naturalmente i padroni, quando si vedono osservati, raccolgono le deiezioni. Tendenzialmente è aumentata l’abitudine a raccogliere le deiezioni ma, considerando che in genere i nostri amici a 4 zampe fanno i bisognini dopo circa 15 minuti di passeggiata, è verosimile ritenere che molti proprietari che la raccolgono di giorno, non facciano altrettanto quando cala l’oscurità.

CONDIVIDI SUBITO!