Cronaca 14 Dicembre 2018

Rifiuti, Nogarin: “Il sindacato Cgil sciopera mentre l’azienda assume. Incredibile”

“Nell’ultimo anno Aamps ha assunto 54 persone e bandito un concorso per l’assunzione di ulteriore nuovo personale, per coprire i turni stagionali del porta a porta. Un piano assuntivo senza precedenti contro il quale, tuttavia, la CGIL ha deciso di scioperare.

Una scelta che trovo oggettivamente incomprensibile e che ha determinato un grave disagio per i cittadini, che saranno costretti a tenersi in casa i rifiuti per una settimana, essendo saltato il ritiro programmato per oggi”.

Così il sindaco di Livorno, Filippo Nogarin.

“Quello che fa rabbia – aggiunge il sindaco – è che non venga riconosciuto lo sforzo fatto da questa amministrazione per salvare l’Aamps.

Fino a due anni fa la spada di damocle del fallimento pendeva sopra il capo dei lavoratori. Insieme al nuovo management aziendale, attraverso la procedura di concordato, abbiamo risanato i bilanci dell’Aamps, ripagato buona parte dei debiti e salvaguardato l’occupazione.

Non solo. Io mi sono anche preso un avviso di garanzia per aver chiesto a gran voce l’assunzione di 33 precari storici

Grazie a questa complessa operazione abbiamo garantito un futuro all’Aamps e la Cgil dovrebbe avere l’onestà intellettuale di riconoscerlo”.

“In ogni caso – conclude Nogarin – la mia principale preoccupazione in questo momento è che venga assicurato il miglior servizio possibile ai livornesi, che si stanno impegnando molto nella raccolta differenziata, che a novembre è schizzata oltre il 63%.

Per questo mi auguro che azienda e Rsu si rimettano al tavolo per siglare un accordo di secondo livello atteso da tempo, che possa fare sintesi tra le diverse posizioni. Nell’interesse unico dei cittadini di Livorno”.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento