Cronaca 16 Febbraio 2018

“Per il rigassificatore hanno fatto una legge retroattiva, ma quando si è trattato di aiutare gli alluvionati non sono stati altrettanto determinati”

Il sindaco Nogarin commenta il bilancio approvato da Consiglio Comunale e le “trappole del Governo”

Nel video che segue il sindaco di Livorno Filippo Nogarin fa il punto sul bilancio appena approvato. “Abbiamo dovuto gestire delle trappole messe dal Governo all’ultimo minuto: taglio da 1,2 milioni sul fondo sociale e una legge retroattiva voluta dal PD che ha tolto la possibilità di utilizzare la cartella esattoriale da 23,5 milioni derivante dall’accertamento della Guardia di Finanza sul Rigassificatore.  Nonostante questo abbiamo messo su un bilancio coraggioso, che riduce le tasse, aumenta gli investimenti nei lavori pubblici e nell’edilizia scolastica. Il futuro lo stiamo guardando con ottimismo. E’ la risposta a chi sosteneva che non eravamo capaci di governare”.

E, a margine del video, il sindaco commenta: “Per aiutare il rigassificatore, il PD e il suo Governo hanno fatto una legge retroattiva; ma quando si è trattato di aiutare i livornesi alluvionati, non sono stati altrettanto rapidi e determinati“.

 

Meno tasse e più investimenti, ecco il bilancio 2018 di Livorno

Ieri abbiamo approvato un bilancio triennale che prima di ogni altra cosa è coraggioso.Qui vi spiego il perché.

Gepostet von Filippo Nogarin Sindaco di Livorno am Donnerstag, 15. Februar 2018

CONDIVIDI SUBITO!