Piombino 24 Giugno 2022

Rigassificatore Piombino, Cgil-Cisl-Uil: le forze sociali vengano coinvolte nel percorso di autorizzazione delle opere

LivornoPress sindacati cgil-cisl-uil bandierePiombino (Livorno) 24 giugno 2022

Rigassificatore Piombino, Cgil-Cisl-Uil: le forze sociali vengano coinvolte nel percorso di autorizzazione delle opere. Riportiamo il comunicato congiunto che riportiamo così come ricevuto dei sindacati Cgil-Cisl-Uil di Livorno e Grosseto

Preso atto che, con Dpcm 08/06/2022, il Presidente pro tempore della Regione Toscana è stato nominato Commissario straordinario di governo per la realizzazione delle opere finalizzate all’incremento della capacità di rigassificazione nazionale, mediante unità galleggianti di stoccaggio e
rigassificazione da allacciare alla rete di trasporto esistente nella Regione Toscana;
– che, sulla scorta di dichiarazioni pubbliche rilasciate dal Commissario Giani, risulta che il porto di Piombino è stato individuato come possibile approdo per una unità galleggiante di stoccaggio e rigassificazione;
– che il Commissario Giani, in data 17/06/2022, ha convocato una riunione sull’argomento, cui hanno partecipato i sindaci di Piombino, Campiglia Marittima, San Vincenzo, Suvereto, Follonica, Portoferraio e altri rappresentanti di enti locali;

ritengono

– che un giudizio compiuto sull’argomento possa essere espresso solamente sulla scorta di un’attenta analisi delle istanze di autorizzazione che i soggetti interessati riterranno di presentare al Commissario straordinario, in forza del decreto-legge 50/2022, e non sulla base di pregiudizi ideologici o di informazioni approssimative;

– che l’interesse generale, nel necessario contemperamento, debba essere ritenuto prevalente sugli interessi particolari, ovviamente garantendo sicurezza e tutela ambientale;

– che nella valutazione non si possa prescindere dall’emergenza nazionale che sta interessando gli assetti energetici del Paese né dall’urgenza di approntare al riguardo rapidi interventi;
– che, laddove si giungesse ad autorizzare progetti che prevedano impatti sul territorio di Piombino, debbano essere previste e concordate adeguate compensazioni, ovviamente nuove ed aggiuntive rispetto a quelle già ad oggi previste dagli accordi di programma esistenti;

richiedono con forza,

al Commissario straordinario, che le forze sociali vengano coinvolte nel percorso di autorizzazione delle opere finalizzate all’incremento della capacità di rigassificazione nazionale mediante unità galleggianti di stoccaggio e rigassificazione.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione