Aree pubbliche 6 Settembre 2020

“Rimuoviamo la pista ciclabile in via Galilei”, parte la petizione popolare di Romiti

pista ciclabileLivorno 6 settembre 2020 – Il Capogruppo di Fratelli d’Italia Andrea Romiti, candidato Capolista per il Consiglio Regionale nel collegio di Livorno, ha seguito le richieste dei cittadini ed ha predisposto la Petizione Popolare per la rimozione della nuova pista ciclabile posta in via Galilei.

“Abbiamo già consegnato ai commercianti e ai residenti copia della Petizione Popolare per la raccolta firme – ha detto Romiti – e i cittadini possono passare anche dal mio Comitato in piazza dei Mille 11 se vogliono contribuire con la loro firma alla richiesta di togliere la ciclabile costruita in via Galilei. Questa ciclabile così come costruita e per la riduzione della careggiata che comporta è solo un danno per tutti i cittadini”.

Afferma Romiti: “Non è possibile che l’Amministrazione non tenga conto che in via Galilei vi siano la maggioranza delle scuole superiori cittadine (ITIS “E. Mattei”, Liceo “F. Cecioni”, Istituto Tecnico “Gemelli”, Istituto Musicale “P. Mascagni” e anche una Scuola dell’Infanzia “S. Margherita”). Negli orari di ingresso e di uscita dei ragazzi dalle scuole, con tale pista ciclabile e l’istituzione del senso unico avverrà una paralisi del traffico veicolare per tutto il centro cittadino relativo alle zone Garibaldi, S.Andrea, viale Carducci. Contrariamente e paradossalmente nel resto della giornata con tale unico senso di marcia diminuirà fortemente il numero delle persone nella via, colpendo direttamente tutte le attività che lavorano da anni nella strada”; e continua –  “Inoltre il cordolo creato come divisorio tra la ciclabile e la carreggiata costituisce una barriera architettonica pericolosa per le persone che hanno problemi di deambulazione come tanti anziani e situazione ancora più grave renderà difficoltoso per gli alunni disabili raggiungere i propri istituti scolastici”.

Il Capolista di Fratelli d’Italia conclude: “La Petizione Popolare è esclusivamente dei cittadini e saranno loro a portarla al Sindaco. Politicamente la sosterrò, ma non posso esimermi dall’incongruenza della sinistra che durante il mandato Nogarin votò contro questo folle progetto di ciclabile stracciandosi le vesti, salvo poi realizzarla una volta al potere della città”.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom offerte 6-12 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento