Cronaca 29 Luglio 2019

Ristorazione scolastica 2019/20. Tutte le novità, come fare domanda

Ristorazione scolastica

Le domande per l’anno scolastico 2019-2020 entro il 31 agosto

Tutte le novità apportate per il prossimo anno scolastico

Livorno, 29 luglio 2019 – Si ricorda che dal prossimo anno scolastico cambiano le regole per accedere ai servizi di ristorazione scolastica e per poter fruire delle agevolazioni e delle esenzioni previste dal sistema tariffario comunale sia per il servizio di ristorazione delle scuole statali (scuole dell’infanzia e primarie statali) sia per i servizi educativi comunali (nidi e scuole d’infanzia comunali). Lo ha deciso la Giunta Comunale con la deliberazione n. 413 del 9 maggio scorso

LE NOVITÀ

Le novità per il prossimo anno scolastico 2019 – 2020 riguardano:

  1. Gli utenti interessatiDovranno presentare domanda tutte le famiglie che usufruiscono della mensacomunale anziché, come in precedenza, solo quelle del primo anno del proprio ciclo scolastico; sono escluse da tale obbligo solo le famiglie di bambini già frequentanti nidi o scuole d’infanzia comunali e confermati (trasferimenti compresi) che, nell’anno educativo-scolastico 2018-2019, avevano già presentato domanda di agevolazione/esenzione con attestazione ISEE 2019.

  2. Le modalità di inoltro delle domandeLe domande potranno essere inoltrate solo tramite procedura on line Le domande presentate con altre modalità non potranno essere ritenute valide.

  1. Le scadenze. Le domande dovranno essere presentate entro il 31 agosto anziché entro il 31 ottobre, come avveniva negli anni precedenti.

Rimangono, invece, confermati sia il sistema tariffario sia i requisiti per ottenere le agevolazioni/esenzioni che si basano ancora sui parametri già stabiliti precedentemente:

  • agevolazioni/esenzioni per fascia ISEESono riconosciute sulla base degli scaglioni tariffari approvati con deliberazioni della Giunta Comunale n. 1017 del 20 dicembre 2018 (servizi educativi comunali) e n. 66 del 30 gennaio 2019 (ristorazione scolastica). Il nucleo familiare in cui è inserito il bambino che usufruisce del servizio al momento della domanda dovrà disporre dell’attestazione ISEE 2019 da cui risulti un valore pari a quello previsto per la corrispondente fascia di agevolazione/esenzione;

  • agevolazioni/esenzioni per nuclei con tre o più figli. Nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti tre o più figli, tutti iscritti ai servizi educativi comunali 0-3 anni e/o di ristorazione scolastica, potrà essere richiesto l’esonero dal pagamento della tariffa riferita al figlio di maggiore età.

COME PRESENTARE LA DOMANDA

Le domande dovranno essere inoltrate esclusivamente on line tramite le procedure disponibili sul sito del Comune di Livorno (www.comune.livorno.it >Sportello del cittadino > Scuola Domanda di accesso al servizio di ristorazione e agevolazione/esenzione ISEE).

  • Domanda per le scuole STATALI

Nel caso in cui venga richiesto l’accesso al servizio di ristorazione comunale nelle scuole statali (scuole dell’infanzia, scuole primarie o paritarie) la procedura on line sarà attiva dal 17 giugno al 31 agosto e si potrà accedere senza le credenziali Citel. Contestualmente alla richiesta di accesso potrà essere presentata anche la domanda per l’eventuale agevolazione o esenzione tariffaria.

  • Domanda per le scuole COMUNALI

Per i servizi educativi comunali (nidi e scuole d’infanzia comunali) non è richiesta la domanda di accesso alla ristorazione. La procedura on line per richiedere l’eventuale agevolazione o esenzione tariffaria sarà attiva dal 1 giugno al 31 agosto e sarà accessibile solo con credenziali Citel. In questo caso, infatti, per l’accesso, valgono i requisiti e le regole specifiche stabilite dai bandi annuali per l’iscrizione.

Una volta presentata la domanda, l’autocertificazione del valore ISEE 2019 sarà comunque valida per il riconoscimento delle agevolazioni/esenzioni fino alla fine dell’anno scolastico 2019-2020.

Nel caso di domande di accesso e/o agevolazione/esenzione oltre il termine del 31 agosto, l’agevolazione/esenzione tariffaria non potrà essere applicata dalla prima bollettazione dei servizi che verrà, quindi, calcolata a tariffa piena.

Si ricorda che le domande hanno valore di autocertificazione e che il valore ISEE dichiarato per ottenere le agevolazioni/esenzioni tariffarie deve corrispondere a quello indicato nell’Attestazione rilasciata dall’INPS.

L’Amministrazione Comunale è chiamata ad effettuare controlli diretti ad accertare la veridicità delle informazioni fornite e la spettanza o meno delle agevolazioni richieste e potrà avvalersi, a tale scopo, sia dei dati resi disponibili da Inps che dell’attività del Nucleo Antievasione della Polizia Municipale.

Per ogni altra informazione si rinvia al Disciplinare comunale allegato e alle informazioni pubblicate sul sito del Comune di Livorno (www.comune.livorno.it > Educazione e Scuola > Sistema tariffario servizi educativi comunali e di ristorazione scolastica) e sullo Sportello del cittadino > Modulistica > Cartella Educazione e Scuola

CONDIVIDI SUBITO!