Romiti presenta la sua prima ordinanza da sindaco

Sicurezza del Botro Forcone e Via Grotta delle Fate

Livorno. Andrea Romiti ha già presentato la sua prima ordinanza da sindaco. L’ha datata 10.06.2019, il giorno dopo il ballottaggio. All’oggetto ci sono i lavori del Botro Forcone, affluente del rio Ardenza, e il mantenimento della percorribilità di via Grotte delle Fate.
Il candidato del centrodestra alle prossime amministrative ha risposto così, con un atto concreto alla proposta lanciata domenica sera dalla Confcommercio nel corso del dibattito sul Centro Commerciale.

“Con questo gesto simbolico vogliamo dimostrare che daremo immediato riscontro alle richieste dei commercianti – dice Romiti – vieteremo qualsiasi interruzione della viabilità almeno fino a quando non sarà pronta una soluzione alternativa che garantisca l’accesso ai negozi. Ci sono esigenze di carattere commerciale e occupazionale da salvaguardare”.
“L’inizio dei lavori per la messa in sicurezza dell’area è previsto per il primo luglio ma partire senza un piano alternativo è da irresponsabili – continua Romiti – specialmente considerata la durata degli interventi previsti che è di un anno come emerge dalle comunicazioni tra le autorità preposte. Occorre fermare la data di inizio lavori e prendere il tempo necessario per fare il ponte carrabile che garantisca la percorribilità del tratto di strada che dall’Aurelia porta al centro commerciale.

L’amministrazione uscente, in conferenza dei servizi, non ha minimamente pensato ai cittadini e ai commercianti: non so se per incompetenza o indifferenza. Io mi prenderò la responsabilità di vietare l’inizio dei lavori, che saranno fatti solo quando sarà possibile arrivare al centro commerciale in un’altra maniera. Lo dobbiamo alle centinaia di persone coinvolte in questa situazione”.

Ordinanza del Sindaco n. 001 del 10/06/2019

Oggetto: LavorLavori Botro Forcone – Mantenimento percorribilità Via Grotta delle Fate

IL SINDACO

Visti:

  • La conclusione della fase autorizzativa del progetto in merito alla deviazione del Botro Forcone, con conseguente spostamento dell’immissione sul Rio Ardenza a valle della Ferrovia, che si è svolta regolarmente attraverso la chiusura della conferenza dei servizi avvenuta in data 23/11/2018 con parere favorevole degli Enti intervenuti così come dalla normativa in materia;

  • Che successivamente alla regolare chiusura dell’iter amministrativo è stato autorizzato la realizzazione di una rampa carrabile bypass al cantiere e che il Commissario Governativo si è reso disponibile a trovare fin da subito la copertura finanziaria nelle economie e chiusura del piano degli interventi per il rimborso della spesa dell’Amministrazione Comunale, a tale proposito il Comune potrà chiedere inoltre anche l’utilizzo di somme già stanziate a proprio favore per altri interventi non ancora avviati e la cui esecuzione può essere al momento rinviata;

  • ————

CONSIDERATO

  • La necessità di mantenere la viabilità veicolare aperta di via Grotta delle Fate per le esigenze di carattere commerciale e occupazionale;

  • La gestione della viabilità è di competenza dell’Amministrazione Comunale;

  • Nelle more dei lavori di messa in sicurezza e deviazione del Botro Forcone verrà installata un sistema di video vigilanza collegata con la sala operativa per verificare la sicurezza idrica dello stesso.

  • ———————

D I S P O N E

Che i lavori di ripristino e messa in sicurezza del Botro Forcone disposti dal Commissario delegato ex OCDPC n. 482/2017 che prevedono l’interruzione di Via Grotta delle Fate da utilizzare come cantiere, possano essere avviati solo dopo che sia stata individuata una viabilità alternativa che non imponga la chiusura di detta strada o, in alternativa, con modalità diverse che non vadano ad incidere sulla percorribilità della strada in oggetto. Per cui vieta qualsiasi interruzione della viabilità di via Grotta delle Fate.

Visto del Segretario Generale: ….

Livorno lì, 10/06/2019

IL Sindaco

Romiti Andrea / ArubaPEC S.p.A.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento