Romiti risponde a Salvetti: i “testa a testa” li fa chi va al ballottaggio

Livorno. Andrea Romiti candidato sindaco per il centro destra, risponde perentoriamente alla “convocazione” ad  un dibattito  testa-testa lanciata dal candidato del Pd Luca Salvetti e lo fa con una precisa presa di posizione.  “Prendo nuovamente atto che il candidato del Pd, Luca Salvetti, abbia necessità di accreditarsi come il mio principale competitor, ma come già gli dissi un mese fa, i confronti a due si fanno dopo il primo turno elettorale tra i candidati che accedono al ballottaggio”.

“Lo dico, spiega Romiti,  perché ho grande rispetto del sistema elettorale, degli altri 7 candidati a sindaco e dei loro elettori, che invece Salvetti vorrebbe cancellare così, con una furbata degna della peggiore sinistra dimostrando la solita arroganza e una palese mancanza di senso istituzionale”.
“Trovo peraltro imbarazzante – conclude il candidato sindaco di Fratelli d’Italia, Lega, Livorno in Movimento e Forza Italia –  il fatto che Salvetti non si presenti, come è successo di nuovo mercoledì sera alla ex Circoscrizione 1, ai confronti con tutti i candidati e poi abbia la faccia di lanciare attraverso i giornali queste sfide testa a testa.
Se vuole un testa a testa con me, il candidato del Pd arrivi al ballottaggio e intanto inizi a presentarsi ai dibattiti”.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento