Cronaca 9 Maggio 2020

Romiti: ” CTT Nord chiarisca in Regione come intende affrontare il trasporto pubblico nella Fase 2″

Livorno 9 maggio 2020 – In merito alla Fase 2 e la questione del Trasporto Pubblico Locale Il Capogruppo e Coordinatore Comunale di Fratelli d’Italia Andrea Romiti evidenzia:

” Nel rispetto delle norme anti-contagio, gli autobus prevedono una capienza massima di passeggeri ridotta e gli autisti si trovano costretti a far rimanere a terra molti cittadini perché raggiungono il numero massimo di persone trasportabili.”

“A breve con la ripresa delle attività aumenteranno ulteriormente gli utenti e la CTT Nord sembra che non abbia intenzione di implementare le corse”.

 

“il nostro Consigliere Regionale Paolo Marcheschi chiederà direttamente in Regione come sia possibile che la CTT Nord possa continuare a mantenere il personale in cassa integrazione, nonostante percepisca interamente il contributo regionale per il Trasporto Pubblico Locale e non si stia attivando per far fronte alla ripartenza prevista nella Fase 2″.

“I rappresentanti sindacali dei lavoratori avevano già proposto all’Azienda di utilizzare il personale in esubero sia per il controllo del flusso dei passeggeri sia di affidarli i mezzi fermi in deposito per l’effettuazione di doppie corse onde evitare la saturazione dei mezzi”.

” Fratelli d’Italia presenterà la situazione in Consiglio Regionale affinché i lavoratori, ad oggi in cassa integrazione, tornino a svolgere il regolare servizio in modo che le corse siano di nuovo adeguate al contributo ricevuto”.

CONDIVIDI SUBITO!