Politica 8 Maggio 2019

Romiti presenta i suoi candidati, 109 i nomi in lista

Tra questi anche Elena Di Tizio, responsabile del servizio customer care in Azimut Benetti

Livorno – Andrea Romiti candidato sindaco centro destra: “Tempo di presentazioni in casa centrodestra. Di fronte ai Quattro Mori, Andrea Romiti ha presentato la sua squadra di 109 candidati, divisi nei quattro schieramenti della coalizione.

 “Perché proprio qui? Perché questo monumento rappresenta la città; da questa piazza parte il lungomare ed il mio programma per Livorno, perché questo posto è lo snodo della nostra politica: il porto, la Venezia e il Buontalenti.

Da giorni non  riesco a camminare per strada senza che le persone mi fermino chiedendomi di fare qualcosa, i cittadini sono anni che non vengono ascoltati e si sentono abbandonati. Livorno è centrale nel Mediterraneo e deve riuscire a fare sinergia per cominciare a difendere i  propri interessi nella sfida globale”.

I capilista della coalizione di centro destra  saranno Giulia Pacciardi (manager, Lega), Elisa Amato Nicosia (ex provveditore agli studi, Forza Italia), Paola Nucci (dirigente regionale di Fratelli d’Italia, Livorno che vorrei) e Marco Valiani (ex consigliere comunale, Livorno in Movimento).

 “Ho deciso di candidarmi perché penso che Andrea Romiti sia il sindaco giusto. Con le mie competenze spero di saperlo aiutare in questo cammino di rinascita attraverso lavoro, efficienza e legalità” dice Elena Di Tizio, 44 anni, sposata, un bambino di 4 anni, responsabile del servizio customer care in Azimut Benetti e seconda candidata nella lista “La Livorno che vorrei”.

Maristella Bottino, coordinatrice provinciale, parla dei forzisti: “abbiamo una lista di professori, imprenditori e personalità importanti. Siamo al servizio della coalizione, abbiamo a cuore la questione sociale e quella urbanistica attraverso la ridefinizione dei criteri di assegnazione delle case popolari e la realizzazione di un piano del traffico urbano per residenti e attività in difficoltà”.

Marco Valiani di Livorno in Movimento si pente del passato nei Cinque Stelle e presenta una “lista civica che guarda oltre per il bene di una città che è imbalsamata su problemi cronici, evidentemente per alcuni impossibili da risolvere”.

Costanza Vaccaro, commissario di partito e seconda candidata della lista Lega, afferma che “abbiamo scelto profili diversi, provenienti dalla varie anime della città e con una visione completamente diversa dagli altri su tematiche importanti come sicurezza, degrado, commercio, rifiuti e traffico”.

CONDIVIDI SUBITO!
Banner laboratorio ottico Labrolens
Ekom, promozioni 12-25 ottobre
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
SVS 5x1000
Inassociazione