Disabilità 28 Ottobre 2021

Rosignano, barriere architettoniche: situazione insostenibile, 20 anni di promesse disattese

Rosignano Solvay: 20 anni di promesse disattese, Situazione barriere architettoniche insostenibile

Marco Becattini, responsabile regionale Toscana del dipartimento disabilità e pari opportunità di Forza Italia visita Rosignano per constatare la fruibilità e la vivibilità dei centri abitati.

Rosignano Solvay (Livorno), 28 ottobre 2021

Il responsabile regionale del dipartimento disabilità e pari opportunità di Forza Italia, Marco Becattini, insieme a Chiara Tenerini, coordinatore provinciale Livorno e responsabile dipartimenti Toscana di Forza Italia e Giacomo Conforti, coordinatore comunale Rosignano di Forza Italia, hanno effettuato un sopralluogo verificando le condizioni di alcune vie di Rosignano Solvay.

Marco ci ha illustrato quanto sia difficile anche solo accedere ad un negozio o girare con la carrozzina.

“Mi rendo conto che per molti sia una normalità passeggiare nei centri abitati, ma per me ogni “passo” è una sfida, anche solo un tratto di strada più sconnesso può crearmi problemi.”

 

Una volta giunto a Rosignano Solvay, nei pressi delle 5 Strade:

ha percorso pochi metri con la sua carrozzina elettrica e già era fermo,

impossibilitato a raggiungere alcuni negozi, distanti poche decine di metri.

“Abbiamo dovuto aiutarlo, sostenendo la sua carrozzina, per superare alcuni ostacoli ed evitare movimenti bruschi e pericolosi per la sua incolumità”. – Commentano Tenerini e Conforti

Scivoli inesistenti o mal posizionati, con pendenze troppo ripide;

marciapiedi sconnessi e stretti;

buche;

Sono tanti, troppi gli ostacoli che rendono inaccessibili molte zone, a chi è costretto a muoversi su una carrozzina oppure ha disabilità sensoriali e percettive.

Ancor peggio è andata, quando abbiamo deciso di provare a spostarci di alcune centinaia di metri, in direzione della zona Pescine

 

In questo caso Marco, ha dovuto percorrere la carreggiata riservata alle auto e se pur per un breve tratto.

Siamo stati costretti a fermare le auto che circolavano regolarmente; entrambi i marciapiedi esistenti hanno dimensioni talmente ridotte. Le dimensioni sono tali anche da non permettere ad una mamma di camminare con un passeggino.

Chi è nelle stesse condizioni di Marco ed è costretto ad utilizzare la carrozzina, vede in queste situazioni veramente disarmanti e anche come una mancanza di rispetto alla propria persona:

ci si sente come «non adeguati» e questo addirittura scoraggia a intrattenere una vita sociale.

Non è giusto, in questo modo le persone tendono a isolarsi e questa è la cosa peggiore che non dovrebbe mai accadere! – Afferma Marco Becattini

Proseguendo da via delle Pescine in direzione Conad, siamo arrivati nei pressi di in un’area verde, realizzata recentemente, ma ci siamo resi conto che non esisteva alcuno scivolo per accedervi

L’unico modo per immettersi nel parco, era percorrere molti metri per raggiungere l’accesso più vicino; un tragitto per una persona in carrozzina, lungo ed inutile.

Avevamo programmato di visitare alcune zone della frazione, per verificare con Marco la reale situazione delle barriere architettoniche presenti. – Commentano Tenerini e Conforti. –  ma abbiamo dovuto rinunciare, dopo aver impiegato più di due ore per spostarci solo di qualche centinaio di metri. 

I responsabili di Forza Italia  concludono. – “Abbiamo chiesto al Comune di Rosignano Marittimo, che venga posta finalmente la giusta attenzione nei confronti delle categorie più deboli

Dobbiamo rendere i nostri paesi vivibili ed accessibili a tutti. Non è più ammissibile rinviare interventi necessari, per migliorare la qualità di vita delle persone diversamente abili.

Forza Italia è presente. Con spirito di servizio da la piena disponibilità al Sindaco ed a tutta l’ amministrazione comunale per collaborare fattivamente con l’unico obiettivo comune di migliorare il nostro territorio”.

“Alla fine delle tribolazioni un meritato momento di svago con una partita a biliardino”

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, offerte 23 novembre - 6 dicembre
Inassociazione