Provincia 12 Febbraio 2020

Rosignano: chiudono circa 200 aziende, Biasci (Lega) “altro che potenziale di crecita, è recessione”

Rosignano (Livorno) 12 febbraio 2020 – Roberto Biasci (Lega) :”A Rosignano chiudono circa 200 aziende: altro che crescita, questa si ciama recessione”

“Il dato è allarmante e deve fare seriamente riflettere-afferma Roberto Biasci, Consigliere regionale e comunale rosignanese della Lega-riferendosi alle circa 200 aziende che, a Rosignano, hanno chiuso i battenti nel 2019.”

“Bisogna che l’amministrazione cittadina-prosegue il Consigliere-prenda atto di ciò e s’interroghi sul perché tante persone abbiano dovuto interrompere la loro attività commerciale.” “

Secondo noi-precisa l’esponente leghista-la pista ciclabile può essere stata uno dei motivi, dato che è scarsamente utilizzata dagli amanti delle due ruote, tanto che il sabato e la domenica, i ciclisti si riversano sull’Aurelia, snobbando il percorso a loro dedicato(quindi era sicuramente meglio farla da un’altra parte).”

“Noi siamo estimatori di chi usa la bicicletta per muoversi-sotttolinea Biasci-ma riteniamo sia giusto anche preservare e sostenere chi porta avanti un’azienda di qualsiasi dimensione essa sia.” “Insomma-conclude Roberto Biasci-altro che sbandierare non fondate ipotesi di crescita; in questo caso, bisogna avere, invece, il coraggio di parlare di recessione e le Istituzioni locali non possono girarsi dall’altra parte.”

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento