Provincia 6 Dicembre 2020

Rosignano, è scomparso il partigiano “Ricciolo”. Il cordoglio del sindaco

Partigiano rosignanese Carlo Mochi detto ricciolo

Carlo Mochi in una foto recente

Rosignano (Livorno) 6 dicembre 2020

Il cordoglio del Sindaco Daniele Donati per la scomparsa del Partigiano rosignanese Carlo Mochi.

Ieri sera ci ha lasciati il Partigiano Carlo Mochi.

 

Partigiano rosignanese Carlo Mochi detto ricciolo

Una foto d’epoca di Carlo Mochi

Il suo nome di battaglia era “Ricciolo”.

Insieme insieme al fratello Bruno prese parte alla Resistenza con la 3a Brigata Garibaldi.

Operò nella zona del Monte Amiata e contribuì a liberare dal gioco nazifascista il Comune Rosignano Marittimo, di cui era originario.

“Lo scorso anno – ricorda il Sindaco di Rosignano – durante la commemorazione della Liberazione organizzata dal nostro Comune; ho avuto l’onore e il piacere di ospitare la presentazione del suo libro, proprio sull’impresa di Libertà compiuta da lui e dai suoi compagni.

Voglio esprimere le più sentite condoglianze, da parte mia e dell’Amministrazione, ai suoi cari”.

“Con lui – aggiunge Anpi Rosignano – scompare uno degli ultimi esponenti di quella generazione che con coraggio, abnegazione contribuì a restituire all’Italia le libertà che il fascismo le aveva sottratto”.

CONDIVIDI SUBITO!
EKOM Promozioni 11-24 maggio
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento