Provincia 28 Dicembre 2021

Rosignano, il resoconto 2021 dell’Amministrazione Donati

Rosignano, il resoconto 2021 dell'Amministrazione DonatiRosignano Marittimo (Livorno) 28 dicembre 2021

Attenzione e programmazione alla riqualificazione di tutte le frazioni, mantenimento della coesione sociale e della partecipazione, quanto mai importanti in un periodo caratterizzato dall’emergenza sanitaria, e azioni mirate per la protezione delle attività economiche del territorio. Sono questi i tre cardini principali sui quali si è concentrato il lavoro dell’Amministrazione Donati durante l’ultimo anno. “Nel 2021” – spiega il Sindaco Daniele Donati – l’Amministrazione Comunale si è concentrata principalmente sulla programmazione delle attività di riqualificazione complessiva del territorio, sul recupero di spazi dedicati all’educazione alla partecipazione e al senso di comunità e sul sostegno alle attività economiche. Parallelamente sono stati avviati progetti per dotare il nostro territorio di infrastrutture moderne, quali scuole ed impianti sportivi all’altezza delle nuove esigenze ed avviare i percorsi per una programmazione in chiave futura del nostro territorio. Un lavoro intenso, i cui frutti saranno visibili anche nei prossimi anni”.


PARTECIPAZIONE
Uno degli obiettivi di mandato era incrementare la partecipazione e la condivisione di progetti con la cittadinanza e per questo motivo, nonostante le limitazioni imposte dal Covid, il 2021 è stato segnato da numerosi percorsi partecipativi.

Ne sono esempi l’indagine “RosignanoComunitàDomani”, avviata in collaborazione con l’Università Roma Tre per lavorare sul senso di appartenenza e il legame con il territorio dei residenti, il progetto “SOS 5 Strade” per riscoprire i valori sociali e rilanciare le realtà economiche di uno dei quartieri storici di Rosignano Solvay con la previsione di piccoli interventi di riqualificazione e il percorso volto a definire un patto di collaborazione per la gestione dello skate park di Rosignano Solvay. Significativo è stato il Progetto “Educazione Civica”, che si è articolato in più azioni tra cui l’“Oliveta di via Filidei”, esempio concreto di gestione condivisa dei beni comuni da più soggetti, quali ISIS Mattei, Cooperativa Arnera, Scapigliato, Polo tecnologico Magona, Associazione in Viaggio con Noi e singoli cittadini; il primo dei tre convegni “Da chi dipende il nostro futuro?” e il rinnovato percorso del Consiglio Comunale dei Ragazzi che vede la partecipazione delle classi seconde e terze delle scuole Medie dei due istituti comprensivi e, per la prima volta, delle classi prime dell’istituto Mattei. Proseguono, poi, i lavori della Commissione Pari Opportunità, impegnata a promuovere un concetto di “pari opportunità” più aperto e inclusivo, espressione dall’Articolo 3 della Costituzione.

Nella stessa ottica si inseriscono i patti di collaborazione previsti dal Regolamento comunale per concordare con i cittadini la manutenzione di aree verdi, ma anche gli incontri dedicati alle tematiche ambientali “Una Mappa di comunità per i Monti Livornesi”, le riunioni periodiche con le Associazioni di categoria e i sei incontri pubblici rivolti alle attività economiche, che in autunno sono stati organizzati nelle varie frazioni comunali per fare un bilancio della stagione estiva 2021 e condividere proposte per il futuro (che proseguiranno anche nei primi mesi del 2022). È stato, infine, avviato un nuovo percorso di co-programmazione e co-progettazione con le associazioni del terzo settore nell’ottica di creare una nuova rete strutturata e adottare un nuovo metodo di lavoro.


POLITICHE SOCIALI, INCLUSIVE E DI SOSTEGNO ALLE ATTIVITÀ ECONOMICHE
L’Amministrazione Comunale, anche nel 2021, ha dedicato un impegno fattivo e specifico in favore dei cittadini in difficoltà a seguito delle conseguenze della pandemia, sia da un punto di vista sanitario che sia sotto l’aspetto economico-sociale. Un impegno importante che si è andato a sommare ai numerosi provvedimenti che da tradizione il Comune di Rosignano Marittimo attiva in ambito sociale a favore delle fasce più deboli della popolazione. In particolare, grazie ai finanziamenti legati all’emergenza pandemica, si è provveduto all’implementazione di contributi legati ad affitti, utenze, emergenza abitativa, morosità incolpevole e all’erogazione di contributi alimentari per le famiglie, in due tranche, la seconda delle quali si è conclusa in questi giorni. Per il mondo delle associazioni e delle organizzazioni del terzo settore si è provveduto all’erogazione di un contributo straordinario a fondo perduto e all’abbattimento dei canoni di locazione per le associazioni sociali e culturali.

Per il sostegno alle attività economiche, nel corso dell’anno, sono stati predisposti due bandi di contributi a fondo perduto. Il primo bando relativo al calo di fatturato e il secondo, ancora in corso, differenziato in tre lotti. La prima parte rivolta alle aziende che hanno avuto un calo di fatturato, il secondo lotto rivolto alle attività di nuova apertura, ovvero imprese che si sono affacciate sul mercato tra 2020 e 2021, il terzo lotto volto ad incentivare l’occupazione e premiare le imprese che, nonostante la pandemia, hanno assunto nuovo personale o stabilizzato chi era a tempo determinato. Un bando specifico è stato rivolto a sostegno del settore della pesca. Le altre misure a favore delle imprese riguardano l’esenzione dal pagamento del suolo pubblico fino al 31.12 (per le attività di somministrazione, esposizione merci e aree mercatali), ICP e una riduzione del 35% sulla parte variabile della Tari per quelle attività che hanno subito chiusura da Dpcm in base al codice Ateco; una riduzione dei canoni di locazione per le attività economiche che hanno sede presso immobili comunali.
Con la predisposizione di una manifestazione di interesse è stata, infine, affidata una zona verde alle “Morelline” per la realizzazione di una nuova area pubblica di sgamba mento cani, grazie alla coprogrammazione fra l’Ente e soggetti privati.


BILANCIO, SOCIETÀ PARTECIPATE E POLITICHE EDUCATIVE

Il bilancio 2021 del Comune di Rosignano Marittimo ha privilegiato welfare, scuola, sostegno al mondo del lavoro e delle imprese e cultura, scegliendo di mantenere invariate la pressione fiscale e le tariffe dei servizi a domanda individuale, grazie ad interventi mirati alla lotta all’evasione e alla contrazione delle spese di gestione dell’Ente. Indubbiamente connesso al tema delle finanze comunali è quello del personale, perché un’attenta gestione del bilancio permette di destinare maggiori risorse al buon funzionamento della struttura e nel biennio 2020/2021 sono state effettuate 70 nuove assunzioni a tempo indeterminato e 4 a tempo determinato. Sotto questo aspetto va evidenziata una piena soddisfazione per tutti i concorsi che sono stati eseguiti nel corso del periodo pandemico e che, a causa della pandemia, hanno comportato una sostanziale collaborazione tra i vari uffici dell’Ente, per definire procedure apposite, in relazione alle numerose prescrizioni da rispettare. Questi concorsi hanno permesso di inserire nella compagine dell’Ente nuove figure e persone giovani che vanno ad affiancarsi a figure storiche per un miglioramento complessivo della macchina amministrativa.

Anche a livello scolastico è stato un anno complicato, sebbene migliore di quello precedente, poiché la maggior parte delle lezioni si sono svolte in presenza. Come per l’anno scorso, sono state confermate le agevolazioni sulle spese relative alla mensa, al trasporto e alle rette, per sostenere le famiglie e gli studenti in questo momento di difficoltà. Sono stati realizzati anche interventi di manutenzione ordinaria di immobili scolastici per consentire ingressi scaglionati e in sicurezza, potenziando gli spazi esterni ad uso dei bambini ed istallando le pensiline alle entrate degli istituti.

Per restituire importanza e solennità a un momento importante per ogni studente, nei mesi della pandemia, è stata data la possibilità ai laureandi di discutere la tesi nella sala del Consiglio Comunale.

MANUTENZIONE, MOBILITÀ, LAVORI PUBBLICI E SOSTENIBILITÀ URBANA

Un’altra priorità individuata dalla Giunta Comunale riguarda le manutenzioni, il decoro urbano e i lavori pubblici. Nel 2021 sono proseguite le attività per le asfaltature delle strade e il rifacimento dei marciapiedi in cattive condizioni e, nell’ambito del programma da circa 7,5 milioni di euro previsto per il quinquennio, è stato approvato il terzo intervento di asfaltatura per un importo di circa un milione e 200mila euro e quello dei marciapiedi per la somma di 300 mila euro.
A Rosignano Solvay è stato effettuato un intervento di riqualificazione del lungomare, riguardante Piazza delle Quattro Repubbliche Marinare, i giardini in zona Scoglietto, la pavimentazione della fontana e la realizzazione di una nuova area fitness per fare ginnastica all’aperto. Sono poi stati avviati i lavori dei progetti PIU WAYS al campo di atletica, Innovalab, Parco della Pace. Nell’ambito dell’edilizia scolastica sono stati redatti i progetti relativi agli edifici comunali ed è stata realizzata in tempi rapidi la nuova scuola “Volano” di via Fermi, che adesso ospita i ragazzi della scuola Fattori e che nei prossimi anni potrà accogliere a rotazione studenti dei vari plessi scolastici oggetto di interventi di adeguamento impiantistico e strutturale. Sono stati realizzati anche interventi di manutenzione e riqualificazione degli impianti sportivi.

Oltre alla riprofilatura annuale degli arenili, quest’anno realizzata dragando la sabbia in prossimità della costa, nel 2021 sono stati completati gli interventi propedeutici al ripascimento della Baia del Quercetano che si svolgerà nella primavera 2022, oltre all’approvazione del progetto di realizzazione di una nuova fognatura bianca in via Bengasi. Sono proseguiti, inoltre, i lavori programmati per il restauro del complesso del Castello Pasquini, e approvati i progetti per la riqualificazione della Pineta Marradi e la riqualificazione del laghetto delle Spianate, i cui lavori sono iniziati da alcuni mesi. Sempre a Castiglioncello, è stata introdotta la gestione unitaria dei parcheggi, con l’avvio durante l’estate di navette gratuite per collegare il centro ai parcheggi-scambiatori e pannelli di infomobiltà per informare gli utenti sul numero di stalli disponibili.
In tema di mobilità sostenibile e di sicurezza stradale, l’Amministrazione Comunale ha promosso un secondo bando per l’assegnazione di contributi volti all’acquisto di scooter elettrici e biciclette (assistite e non assistite) da parte di attività turistiche (come alberghi, campeggi, stabilimenti balneari, etc.) e di privati cittadini. Inoltre sono stati approvati i progetti di due nuove piste ciclabili, tra Caletta e il porto turistico Marina Cala de’ Medici e l’altra alla Mazzanta, così come la realizzazione di 8 nuovi attraversamenti pedonali rialzati ed illuminati, la predisposizione di un programma di rifacimento della segnaletica orizzontale e l’acquisto di nuovi autovelox.
Sempre per quanto riguarda la Mazzanta, sono stati avviati i lavori di riqualificazione di via Valle d’Aosta.
In tema di gestione del verde, è stato costituito lo specifico ufficio, composto da un agronomo, un geometra e due giardinieri, è stato realizzato il censimento delle alberature, siepi ed aree verdi. E’ proseguita l’attività di manutenzione e gestione del patrimonio verde, con gli sfalci, la potatura di alberi e siepi, con la piantagione di nuovi alberi con la partecipazione delle scuole. Questo ufficio cura anche la realizzazione di aree fitness, di prossima installazione in ogni frazione, e la gestione dei parchi giochi, sui quali sono stati effettuati -e proseguiranno- interventi manutentivi e di sostituzione.

PROGRAMMAZIONE DEL TERRITORIO, INFRASTRUTTURE E TUTELA AMBIENTALE
In tema di programmazione del territorio, nel 2021 l’Amministrazione Comunale ha affidato al dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze uno studio volto alla riqualificazione dell’area lungo la costa fra Caletta di Castiglioncello e Lillatro, delimitata ad ovest dalla linea ferroviaria. Per connettere la via Aurelia, piazza Monte alla Rena, il porto Cala de Medici e la zona a mare occorre un progetto complessivo che faccia interagire risorse pubbliche e private indirizzandosi verso un processo di decisa rigenerazione urbana.

Un’altra direttrice fondamentale dell’operato dell’Amministrazione è l’attenzione per l’ambiente. In tal senso va vista l’estensione della raccolta differenziata con modalità Porta a Porta in tutto il territorio comunale. Infatti, con l’introduzione del PaP a Castiglioncello dal 25 ottobre, a Vada dal mese di dicembre e a Rosignano Solvay entro il marzo 2022, Rea Spa procederà ad ottimizzare l’utilizzo del personale e dei mezzi, riorganizzando il servizio già attivo da tempo nelle frazioni collinari per le utenze domestiche e non domestiche.

Altro impegno in funzione della tutela ambientale è stato lo studio richiesto a LaMMA (consorzio pubblico tra Regione Toscana e Consiglio Nazionale delle Ricerche) sugli eventi meteorologici con trombe d’aria in zona Lillatro. Da una prima analisi compiuta l’innesco e l’evolversi di tali fenomeni sembrano legati a configurazioni meteorologiche a grande scala piuttosto simili fra loro, questo elemento tenderebbe a far escludere cause dovute a situazioni locali. È stato comunque richiesto un approfondimento con la realizzazione di simulazioni modellistiche a scala locale per identificare ancora più in dettaglio altri elementi meteorologici che possono giocare un ruolo nel “guidare” le trombe marine verso quella zona, o nel favorirne il rinvigorimento.

Dopo l’istituzione della riserva naturale regionale “Monti Livornesi” sta procedendo il percorso per la definizione della convenzione per la gestione associata tra la Regione Toscana, la Provincia e i Comuni di Rosignano Marittimo, Livorno e Collesalvetti.

È stata inoltre avanzata alla Ragione Toscana la richiesta di inserire l’area delle Secche di Vada nella lista dei siti Natura 2000, per la tutela e la valorizzazione delle caratteristiche naturali, della biodiversità di tale area marina.


CULTURA, TURISMO E PROMOZIONE DEL TERRITORIO

L’Amministrazione Comunale ha portato avanti anche nel 2021 un’importante attività di promozione del territorio. Fondamentali da questo punto di vista sono state le politiche di comunicazione e formazione professionale condivise con i 15 comuni dell’Ambito Turistico Costa degli Etruschi. Nonostante l’emergenza pandemica a Rosignano sono tornati i grandi eventi dedicati all’intrattenimento. La Mille Miglia, Tre civette sul comò e il Castiglioncello Festival, sono solo tre esempi di appuntamenti che hanno richiamato sul nostro territorio, in totale sicurezza, un gran numero di persone. Molti, poi, gli appuntamenti dedicati alla cultura, intesa come motore per la crescita della comunità e la costituzione di legami sociali: le presentazioni di libri e le numerose attività promosse dalla Biblioteca Comunale, gli Incontri con Paolo Mieli, il festival “Vivere l’archeologia” e la campagna di scavo presso San Gaetano a Vada, il Festival Inequilibrio 2021 che grazie ad Armunia ha portato su tutto il territorio comunale spettacoli di danza e teatro, le visite guidate “La memoria dei luoghi”, il documentario realizzato dal Comune in occasione del 110° anniversario della morte di Pietro Gori, la stagione del Teatro Solvay organizzata in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo. Va inoltre ricordato il “Progetto Wedding”, che nelle frazioni costiere ha generato un nuovo indotto commerciale, contribuendo ad allungare la stagione turistica, coinvolgendo non solo le strutture adibite alle celebrazioni ma attività economiche di varia natura. Infatti, nel 2021 sono stati celebrati nel nostro Comune oltre 150 matrimoni.


PARTECIPAZIONE, INNOVAZIONE, PARI OPPORTUNITÀ, POLITICHE GIOVANILI E POLITICHE SPORTIVE

A inizio anno, per consentire la ripresa delle attività sportive, è stata messa in atto la sanificazione degli impianti di areazione del Palazzetto Balestri, della Palestra Picchi, della Tensostruttura e della Palestra Il Sorbetto. Con l’obiettivo di supportare le nostre attività sportive messe in difficoltà dalle conseguenze della pandemia, si è deciso di ridurre i canoni concessori o di locazione delle strutture sportive di proprietà comunale per un importo di circa 40mila euro, oltre alla pubblicazione di un bando per contributi a fondo perduto del valore di 80mila euro.

È stato, poi, approvato il nuovo Regolamento per la promozione dello sport che introduce una disciplina aggiornata riguardo la gestione degli impianti sportivi comunali, così come è iniziato il percorso di riforma della Consulta dello Sport. Grazie all’Agenzia dello Sport, invece, è stato portato a termine il percorso di censimento, manutenzione e sostituzione dei defibrillatori pubblici e scolastici.
Tramite il Nuovo Incubatore di Rosignano ed EurEthICS ETSIA è stato introdotto a Rosignano un progetto pilota per il riconoscimento delle competenze sportive, tramite il sistema EQF (Quadro Europeo delle Qualifiche). In ottica di programmazione futura, infine, è stato approvato il piano strategico dello sport per il triennio 2021-2023 che sintetizza le direttrici sulle politiche sportive dell’Amministrazione e raccoglie gli obiettivi e i progetti in corso anche riguardo la riqualificazione degli impianti.

Per quanto riguarda l’innovazione, è stata implementata l’attività degli sportelli di prossimità Comune Vicino e Botteghe della salute, che sono stati presidi fondamentali per garantire ai cittadini il diritto all’accesso durante i mesi della pandemia.

Il Consiglio Comunale, poi, ha avviato il dibattito sulla riforma delle Assemblee di Frazione, anche tramite specifici percorsi di formazione istituzionale.

Attraverso i progetti “Incubazione dei mestieri” e “Incubatore di competenze e professionalità sportive” è proseguita l’attività a sostegno dell’imprenditoria e dell’innovazione locale da parte del Nuovo Incubatore di Rosignano.

Sono stati, infine, potenziati gli hotspot pubblici gratuiti per il wifi, anche grazie al progetto “WiFi4Europe” finanziato dalla Commissione Europea.

CONDIVIDI SUBITO!