Aree pubbliche 26 Marzo 2019

Rossi a Nogarin: “L’ospedale si farà, ma per la firma aspetto il nuovo sindaco”

FIRENZE – “Caro Sindaco, l’accordo col Comune c’è già ed è stato deliberato due settimane fa in giunta regionale. Tu solo ora mi chiedi di firmarlo, cosa che avrei fatto volentieri. Ma siccome ho letto che hai deciso di non presentarti per il secondo mandato, ti comunico che preferisco aspettare il nuovo Sindaco, proprio per avere la certezza che questa scelta non venga ancora una volta messa in discussione. Chiederò quindi solennemente a tutti i candidati sindaci per la città di Livorno come intenderanno comportarsi rispetto al progetto del nuovo ospedale. D’altronde, risulterà sufficientemente chiaro anche al sindaco in scadenza Nogarin che questa non può essere un’esibizione elettorale ma una scelta che ha bisogno di prospettive certe e interlocutori durevoli”.

Così il presidente della Regione Enrico Rossi replica al sindaco di Livorno Filippo Nogarin che oggi aveva lamentato il ritardo nella firma dell’intesa per la costruzione del nuovo ospedale.

“La giunta regionale – informa Rossi – sta lavorando e ne approfitto per informare che, proprio stamani, ho dato mandato alla nuova dirigenza della Asl di anticiparsi e redigere il progetto definitivo del nuovo ospedale, così da poterlo approvare entro l’anno“.

“Attraverso questo percorso – prosegue – anche la sanità labronica raggiungerà i livelli del resto della sanità toscana. Comunico, infine, che nel nuovo piano degli investimenti elaborato dall’assessorato regionale alla sanità, i 280 milioni richiesti saranno destinati alla realizzazione della nuova struttura. Quanto al fatto di impegnarmi per Livorno, le mie attività per la ricostruzione post alluvione, sui problemi economici, su porto e sanità parlano da sole e non per una sola ma per quattro legislature: due da assessore e due da presidente”.

 

CONDIVIDI SUBITO!