Cronaca 19 Agosto 2019

Ruba TV ai Testimoni di Geova, rumeno arrestato dai carabinieri

Arrestato dai Carabinieri mentre scappa con una TV da 55 pollici in braccio, rubata ai testimoni di Geova.

Livorno -Continua l’azione di prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Livorno.

La scorsa notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Livorno, hanno arrestato in flagranza di reato per furto aggravato un cittadino di origine rumena di 25 anni, mentre scappava dalla “Sala del Regno dei testimoni di Geova” sita in Livorno, Via del Fagiano 28 .

Il giovane cittadino rumeno, domiciliato a Livorno e già noto alle Forze dell’Ordine, alle ore 4 circa veniva formalizzato l’arresto dai militari dell’Arma, a seguito di una segnalazione telefonica pervenuta circa un’ora prima per dei movimenti e dei rumori sospetti.

Giungevano tempestivamente in loco due pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile di Livorno, già impegnate in apposito servizio di prevenzione furti, che individuavano un giovane in fuga dal luogo di culto. Quest’ultimo scappava dal luogo del delitto, tenendo vistosamente ancora in braccio una TV da 55’’ con la staffa per l’aggancio alla parete ancora attaccata.

Una volta fermato, veniva trovato in possesso anche di un ricevitore satellitare e di un adattatore di corrente.

Nel corso del sopralluogo, immediatamente effettuato, i militari potevano constatare che erano state scassinate una finestra e una porta.

L’uomo veniva tradotto c/o gli Uffici della Compagnia di Livorno dove venivano espletate le formalità di rito.

Ne veniva disposto il momentaneo accompagnamento agli arresti domiciliari, a disposizione della competente A.G., in attesa della convalida dell’arresto.

 

 

CONDIVIDI SUBITO!