Rugby 21 Novembre 2018

Rugby C1, domenica si recupera Piombino-Elba

Rugby C1. Domenica si recupera Piombino-Elba. Per i Lions Amaranto Livorno situazione invidiabile.

 

Al pari degli altri campionati seniores, i tornei di C, nell’ultimo fine settimana di novembre, restano fermi, in omaggio al prestigiosissimo test-match di sabato Italia-Nuova Zelanda. Ne approfittano Sporting Etruria Piombino ed Elba per recuperare (domenica, ore 14,30) il derby dello stretto rinviato lo scorso 28 ottobre per il maltempo. Saranno spettatori interessati i Lions Amaranto Livorno, attualmente primi a punteggio pieno. Se l’Elba vince a Piombino, sorpassa in graduatoria gli stessi amaranto. Questa la situazione attuale in classifica (tra parentesi le partite effettivamente giocate) nella poule 1 del girone F della C1: Lions Amaranto Livorno (4) 20 p.; Elba (4) 18; Cavalieri cadetti (4) 11; Piombino (3) 10; Cecina (4) 6; Cus Pisa (5) 4; US Firenze (4) 2. Il 2 dicembre – quando l’Elba osserverà un turno di riposo – i Lions ospiteranno il Cecina. Sette giorni più tardi, il 9, ci sarà per i ragazzi allenati da Giampaolo Brancoli la trasferta di Portoferraio, contro l’Elba: sarà, quella contro gli isolani, l’ultima uscita del girone d’andata e – almeno per i Leoni, che poi osserveranno un turno di riposo nella prima giornata del girone di ritorno – l’ultima gara in assoluto dell’anno solare. I Lions, finora, stanno viaggiando a mille. Più che convincenti le quattro affermazioni – tutte quante condite dal bonus-attacco – colte nelle prime quattro uscite. E considerando che il campionato è particolarmente corto (solo 12 le partite per ciascuna delle 7 squadre inserite in questa poule, tutta toscana), la partenza con il turbo è particolarmente importante. Al termine della regular season, la prima accederà allo spareggio promozione con la prima della poule 2 del girone F di C1 (formata da cinque squadre sarde). Negli ultimi anni, la squadra prima nel girone toscano ha sempre avuto la meglio, in modo piuttosto agevole, sulla squadra sarda. Tutto lascia supporre che, anche in questa stagione, la formazione toscana avrà dalla sua il favore del pronostico. I Lions, dopo aver giocato (due volte in trasferta), nelle prime due fatiche di campionato, contro Cus Pisa e US Firenze (formazioni non di prima fascia), hanno aumentato i giri del proprio motore e toccato alti picchi di rendimento nelle due successive gare, disputate contro altre due solide realtà della categoria. Piuttosto sofferta (35-30 il punteggio) la vittoria ottenuta in casa con i Cavalieri Prato/Sesto cadetti. Più larga l’affermazione strappata in trasferta (5-34) contro lo Sporting Etruria Piombino (già 5-29 all’intervallo). La sensazione è che la strada intrapresa sia quella giusta. Tutto il complesso sta girando in modo brillante. In particolare, efficace l’opera della mischia (splendida la prova del pacchetto a Piombino). La rosa è ampia e di qualità. Insomma, dopo aver seminato tanto nelle ultime annate, con promozione solo sfiorate, è arrivato il momento di raccogliere i frutti. Le prossime due partite, con Cecina ed Elba potrebbero consentire di spiccare definitivamente il volo.

 
 

CONDIVIDI SUBITO!