Rugby 4 gennaio 2019

Rugby C1. I Lions Amaranto Livorno ospitano il Cus Pisa

Rugby C1. I Lions Amaranto Livorno, imbattuti (29 punti all’attivo; 6 vittorie su 6) ospitano il 13/1 il CUS Pisa

Per la lotta per il primo posto finale – l’unico utile per l’accesso ai playoff promozione – le due giornate in programma nel mese di gennaio sono sulla carta favorevoli ai Lions Amaranto Livorno, l’unica squadra imbattuta nel torneo di C1, girone F, poule 1. La formazione labronica allenata da Giampaolo Brancoli giocherà in casa, il 13 e il 27, contro CUS Pisa e US Firenze, le due compagini che occupano le ultime due piazze in graduatoria. Sulla carta, a gennaio, sono più duri gli impegni dell’Elba, che se la vedrà in trasferta con i Cavalieri Prato/Sesto cadetti (attuale terza forza del torneo) e poi in casa con il Piombino (quinto). Lions ed Elba sono appaiate in testa alla classifica, con 29 punti all’attivo e vantano un rassicurante margine in doppia cifra sul resto del gruppo. I Lions, che nella prima giornata del girone di ritorno hanno osservato un turno di riposo, figurano con una gara in meno. La situazione, per gli amaranto (che finora hanno sempre vinto e solo nello scontro diretto di Portoferraio hanno mancato l’appuntamento con il bonus-attacco), è invidiabile. Scardino e compagni sono parsi sempre lucidi e capaci di badare al sodo. Nelle rimanenti sei partite, ben quattro volte, i Lions potranno contare sul campo amico. Un campo amico che presto (‘abbandonando’ il sintetico del ‘Maneo’) diventerà il terreno (in erba naturale) del ‘Priami’ di Stagno. E’ evidente: gli amaranto dovranno cercare di scavare nelle prossime cinque giornate un solco di almeno sei punti sull’Elba, per far diventare così ‘inutile’ il confronto diretto del 7 aprile. Se, viceversa, il distacco tra le due formazioni fosse, alla vigilia dell’ultima giornata di regular season, inferiore alle sei lunghezze, sarebbe lo scontro diretto (in programma in casa dei ‘Leoni’) a sancire la prima piazza conclusiva. La vincente della poule 1 del girone F di C1 (composto da sette squadre tutte toscane; non sono previste retrocessioni) affronterà – da grande favorita – lo spareggio con la prima del girone di C della Sardegna (l’Olbia?). Andata il 28 aprile, ritorno, a campi invertiti il 5 maggio. La vincente tra la formazione toscana e quella sarda, a sua volta, verrà promossa in B. I Lions, in questo lungo periodo di sosta (in tutto cinque le settimane di ‘letargo’ osservato per la concomitanza con le festività di fine anno), si stanno allenando con continuità. Da scongiurare il rischio di giungere ‘arrugginiti’ alla gara del 13 gennaio. I Lions, nella prima fatica del 2019, ospiteranno il CUS Pisa, penultimo a quota 9 punti, bottino frutto di due successi (con US Firenze e Piombino; nel secondo caso è giunto anche il bonus-attacco) e di cinque sconfitte (piuttosto severe; nessun punto raccolto nelle cinque gare perse). All’andata, sul terreno amico ‘Scacciati’ i gialloblù – che hanno il peggior attacco del torneo – hanno ceduto con i Lions 8-24. La telecronaca del derby Lions-CUS Pisa verrà trasmessa lunedì 14 alle 20,30 (e poi più volte in replica, in varie fasce orarie, nei giorni successivi) su TC2Sport, canale digitale terrestre 272.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento