Rugby 22 Ottobre 2018

Rugby C1. I Lions Amaranto Livorno vincono a Pisa

Il primo esame all’università di Pisa è superato a pieni voti.

E’ il primo passo verso la laurea? E’ il primo passo verso qualcosa di importante, da cogliere a fine stagione?

Per i Lions Amaranto Livorno è davvero alto il voto al primo esame (leggi alla prima partita ufficiale dell’annata). Sul terreno sintetico ‘Scacciati’, contro i locali del Cus Pisa, i ‘Leoni’ allenati da Giampaolo Brancoli appaiono fin da subito affamati e concreti.

Gli amaranto vincono il derby 8-20 e si assicurano il massimo della posta (successo e bonus-attacco, in virtù delle quattro mete realizzate).

Nessun punto per i gialloblù cussini (una sola meta e scarto superiore alle sette lunghezze). Scardino e compagni hanno lanciato un segnale forte.

In un campionato cortissimo, ogni gara può essere importante ed ogni avversario – anche di seconda fascia – è da temere. Sugli altri campi della C1, girone F, poule 1, successo esterno del Piombino a Cecina (28-30; 1 punto a 5 in graduatoria) e successo interno dell’Elba sui Cavalieri Prato/Sesto cadetti (18-16, ovviamente 4 punti a 1 in graduatoria).

Riposo per l’US Firenze, che domenica prossima ospiterà i Lions. Proprio US Firenze e Lions (che aveva riposato nel primo turno) figurano con una gara in meno.

La classifica dopo due giornate: Piombino 10 p.; Elba 9; Cavalieri cadetti 6; Lions Livorno 5; Cecina e US Firenze 1; Cus Pisa 0. Al di là del peso – notevole – dei 5 punti, per i Lions la partita giocata a Pisa ha un significato particolare, vista la presenza sugli spalti di tutti gli elementi non andati a referto.

Il gruppo è tremendamente compatto e la rosa molto ampia e di qualità. I livornesi si sono presentati all’ombra della Torre Pendente con Valente V.; Banchieri (12′ st Sheu), Novi (31′ st Rela), De Libero, Campisi; Rolla, Magni; Scardino, Tamberi, Del Moro (16′ st Cortesi); Pulaha, Sarno; Ciapparelli F. (31′ st Vitali G.), Giusti, Filippi (1′ st Fusco). In panchina Ciandri e Siviero. Al 17′ sblocca il punteggio il terza centro e capitano Scardino ospite, a bersaglio dopo un classico ‘carretto’ in una mischia a cinque. L’apertura Rolla trasforma: 0-7. Brillante ed ariosa l’azione che consente poi all’ala Banchieri (20′) di siglare la meta dello 0-12. I cussini padroni di casa accorciano al 38′ con un piazzato: 3-12 all’intervallo.

Nei primi minuti della ripresa, si erge a protagonista il pacchetto amaranto. Nascono di forza, con azioni dirompenti condotte dalla mischia, le mete dello scatenato Scardino (3′) e del sempre positivo tallonatore Giusti (10′). Rolla arrotonda con una trasformazione: 3-24 e bonus-attacco in cassaforte. I gialloblù di casa, con caparbietà, trovano la meta della bandiera (32′), per l’8-24 conclusivo.

Un punteggio che fotografa, anche nelle dimensioni, la superiorità esibita, nell’arco degli 80′ dai Leoni.

CONDIVIDI SUBITO!