Rugby 6 Novembre 2018

Rugby C1: i Lions vincono a Prato e sono soli in testa alla classifica

Rugby, C1 i Lions vincono a Prato e sono soli in testa alla classificaI Leoni sono solitari in vetta alla graduatoria, ancora a punteggio pieno.

Al termine di una gara splendida, degna di categorie superiori, i Lions Amaranto Livorno si impongono sui Cavalieri Prato/Sesto cadetti 35-30 e gettano ulteriore benzina sul fuoco dell’entusiasmo.

Successo pesante – il terzo in tre gare – che consente di sognare ad occhi aperti.

Gli scatenati labronici hanno segnato 4 mete e dunque, oltre ai 4 punti relativi al successo, si sono guadagnati anche il bonus-attacco. I (pur validissimi) ospiti dei Cavalieri Prato cadetti, che hanno siglato ‘solo’ tre mete, si sono dovuti accontentare del bonus-difesa, relativo al passivo finale inferiore alle otto lunghezze.

Questa la classifica di C1 girone F, poule 1, dopo 4 giornate (tra parentesi le partite effettivamente giocate da ciascuna squadra): Lions Livorno (3) 15 p.; Elba (3) 13; Piombino (2) 10; Cavalieri cadetti (3) 7; Cecina (4) 6; Cus Pisa (4) 4; US Firenze (3) 1.

Domenica prossima, turno di riposo (sabato a Firenze è in programma Italia-Georgia).

Poi, il 18 novembre, big match tra Piombino e Lions: di fronte le due candidate principali alla prima piazza conclusiva, l’unica che consegna il biglietto di sola andata per la finale playoff (la prima del girone toscano sarà abbinata alla prima del girone di C della Sardegna).

Sotto il piacevole sole spuntato in questa prima domenica del mese di novembre sul sintetico del campo amico ‘Maneo-Settembrini’, i Lions – all’esordio tra le mura amiche – hanno giocato un match di altissimi contenuti.

Pirotecnico ed emozionante il primo tempo, nel quale si sono registrate addirittura 7 mete (4 per i locali, 3 per gli ospiti). All’intervallo, punteggio altissimo (26-24 per i locali). In pillole la cronaca della prima frazione. Al 5’ meta rocambolesca del mediano livornese Magni: 5-0. Rispondono i Cavalieri cadetti, che con la meta del centro Noviri e 5 punti di piede dell’estremo Fratini rovesciano il punteggio: 5-10.

I Lions rimettono il muso avanti al 16’, grazie alla meta in velocità del centro Novi, trasformata dall’apertura Rolla: 12-10. Al 26’ va a bersaglio di forza il terza linea centro e capitano amaranto Scardino.

Rolla trasforma: 19-10. I Cavalieri non ci stanno e con un nuovo break di 0-14 (meta dell’apertura Turchi al 30’ e dell’ala Marioni al 35’, condite dalle trasformazioni di Fratini), tornano a condurre: 19-24. I Lions, sugli sviluppi di una touche in zona d’attacco, trovano il pertugio giusto con il pilone Fusco, che segna sulla bandierina sinistra.

Dall’angolo, Rolla firma la trasformazione del 26-24.

Equilibrata, ma meno ricca di marcature, la ripresa, caratterizzata dai calci piazzati di Rolla e Fratini. Rolla indirizza (6’) il penalty del 29-24. Risponde (con un penalty dalla linea di metà campo, al 12’, e con un tiro da sotto la porta, al 21’) Fratini: Cavalieri cadetti nuovamente in vantaggio, 29-30.

I Lions, capaci di esaltarsi nelle mischie chiuse, non si scompongono. Rolla, con freddezza, indirizza tra i pali il penalty del nuovo sorpasso (32-30 al 23’), per poi consentire ai suoi di allungare (ancora con un calcio di punizione, al 29’) per il definitivo 35-30. Gran bella gara.

Lo schieramento livornese: Valente V.; De Vincentiis (6’ st De Libero), Novi, Shehu, Campisi S. (37’ st Rela); Rolla, Magni; Scardino (cap.), Cortesi, Tamberi; Pulaha (36’ pt Ciandri), Sarno; Vitali G. (13’ st Bertini), Giusti, Fusco (37’ st Filippi). A disp.: Vitali L., Siviero. All.: Giampaolo Brancoli.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento