Cronaca 7 Febbraio 2018

Rugby in carcere, “le pecore nere” giocano una amichevole con gli Old

Le ‘Pecore Nere’ hanno disputato, in questa prima domenica di febbraio, una partita amichevole con una rappresentativa di giocatori ‘Old’ della costa toscana. La squadra ‘ospite’ era formata da ‘esperti’ atleti dei Rino..Cerotti (la compagine Old dei Lions Livorno), Piombino e Massa. L’incontro, svoltosi sul campo sportivo de ‘Le Sughere’, si è chiuso con la vittoria delle ‘Pecore Nere’ per 5 mete a 3. Il miglioramento della squadra dei detenuti è continuo. La rosa si è ristretta, ma i giocatori rimasti (18) stanno davvero facendo sul serio. Tali giocatori partecipano con assiduità alle sedute. ‘L’amichevole’ è stata arbitrata in modo impeccabile dall’esperto direttore di gara livornese Claudio Castagnoli. Ha presenziato alla partita la dottoressa Patrizia Critti, che con pazienza ed impegno collabora affinchè il progetto prenda ancora più consistenza. L’organizzazione è stata affidata all’associazione Amatori Toscana Rugby, rappresentata nell’occasione da Arienno Marconi, Stefano Maganzi e Sergio Panicucci. Tale associazione sta collaborando, con non poco impegno ed anche con aiuti economici, non solo con il progetto rugby a Livorno ma anche a Porto Azzurro e a Massa. Il prossimo impegno agonistico delle ‘Pecore Nere’ è in programma nel mese di aprile. La speranza è che, anche con la collaborazione con altre formazioni ‘Old’ diposte a presentarsi sul terreno della casa circondariale, gli appuntamenti agonistici diventino sempre più frequenti. La partita di domenica è giunta peraltro dopo poche ore l’importantissimo incontro di Roma di venerdi 2 febbraio, nel quale è stato siglato un protocollo d’intesa tra FIR e Dipartimento Aministrativo Penitenziario. Le parti si sono impegnati a promuovere in maniera ufficiale e più efficace i vari progetti nei carceri di italia. Presenti alla riunione di Roma anche Manrico Soriani ed Arienno Marconi. Hanno partecipato alla conferenza il presidente del CONI Giovanni Malagò, il presidente della FIR Alfredo Gavazzi, il direttore del DAP e Stefano Cantoni, responsabile FIR per il rugby nel sociale. E’ stato costituita una commissione di controllo formata da elementi facenti parte dell’ambiente della palla ovale e dell’ambiente penitenziario che supervisionerà e coordinerà il lavoro nei vari istituti. Arienno Marconi fa parte di questa commissione. Quella delle ‘Pecore Nere’ è la squadra allestita grazie al lavoro della società Lions Amaranto Livorno ed in particolare grazie all’impegno e alla dedizione dei tecnici Manrico Soriani e Michele Niccolai. Da tre anni, alcuni giocatori, tutti con detenzioni piuttosto lunghe, stanno effettuando, due volte alla settimana (la domenica e il giovedì mattina), sul campo sportivo del carcere, allenamenti piuttosto intensi. E’ naturale che la crescita ulteriore sarà possibile solo confrontandosi, spesso (una volta al mese) con altre squadre, magari più esperte. Il progetto, che ovviamente non ha un valore solo di carattere tecnico-sportivo, sta sempre più prendendo piede.
CONDIVIDI SUBITO!