Rugby 3 Gennaio 2020

Rugby di B: Livorno, in lotta promozione, giocherà il derby toscano sul campo del CUS Siena

Livorno Rugby under 16 vince il titolo regionaleLivorno 3 gennaio 2020 – Alla lanciatissima ed imbattuta capolista Florentia, capace finora di racimolare 39 punti, con otto vittorie su otto (solo nella gara interna con il Livorno Rugby ha mancato l’appuntamento con il bonus-attacco), possono bastare cinque punti nelle sue due partite di gennaio (il 12 al ‘Priami’ di Stagno contro i Lions Amaranto Livorno e il 26 in casa con l’Imola) per chiudere il girone d’andata del raggruppamento 2 di serie B solitario in vetta alla classifica. Virtualmente i bianco-viola gigliati sono già sicuri del titolo di campioni d’inverno. I fiorentini vantano 11 lunghezze di margine sul Livorno e sul Modena, appaiati sul secondo gradino della classifica. Labronici ed emiliani hanno – al contrario del Florentia – già osservato il loro turno di riposo e dunque saranno sempre in campo sempre nelle tre giornate in programma a gennaio. Si giocheranno CUS Siena – Livorno e Modena – Capitolina Roma cadetta il 12, Livorno – Modena il 19 e Formigine – Livorno e Modena – CUS Siena il 26. Al termine della regular season, promozione in serie A solo per la prima classificata: la lotta è circoscritta alle tre formazioni attualmente sul podio. I biancoverdi labronici, per cullare il sogno del salto di categoria, dovranno cercare di ottenere sempre il massimo, con la speranza di un rallentamento del Florentia. Lo scontro diretto, al ‘Montano’, è in programma alla quarta di ritorno, il 29 marzo. All’andata, sul campo dei gigliati, è finita 20-10, con 2 mete per i padroni di casa ed 1 per gli ospiti. Al di là di ogni calcolo, il Livorno Rugby deve pensare a sé stesso. Particolarmente delicati, per Merani e compagni, appaiono le prime due gare del 2020. Si comincia – vedi sopra – il 12 gennaio nel non facile derby toscano sul terreno dell’Acquacalda, contro i locali del CUS Siena. Il campo dei bianconeri cussini, detto ‘il Sabbione’, presenta caratteristiche più uniche che rare nella categoria (rettangolo di gioco piuttosto piccolo e dal fondo sempre molto pesante) e solo con deroghe è stato, anche in questa stagione, omologato per la B. I labronici dovranno moltiplicare gli sforzi per adattarsi a tali condizioni, per trovare buone soluzioni con tutti i propri reparti, per vincere ed assicurarsi, con la realizzazione di (almeno) quattro mete il prezioso bonus-aggiuntivo. Il lungo letargo agonistico osservato in concomitanza con le festività di fine anno non si sta rivelando sufficiente per svuotare l’infermeria, sempre particolarmente affollata. A Siena, i livornesi si presenteranno, in linea di massima, con gli stessi elementi protagonisti nel match vinto lo scorso 22 dicembre in casa con Jesi, 31-0 (successo mai in discussione, ma meta-bonus siglata all’ultimo secondo…). Il CUS Siena, dopo un brillante avvio di campionato (due successi nelle prime due fatiche) si è arenato: nelle successive cinque giornate ha ottenuto solo una vittoria (faticosa, in casa con il non irresistibile Imola) e quattro sconfitte (severe quelle rimediate nelle ultime due uscite, in trasferta con Capitolina cadetta e Parma’31). I bianconeri sono sesti in graduatoria con 15 punti all’attivo e sono destinati a restare nel ‘limbo’ di metà classifica. In casa, tradizionalmente, si esaltano: al ‘Sabbione’, in questa annata, è finora passato indenne solo il Florentia. I senesi possono contare soprattutto su un pacchetto solido. Il Livorno Rugby ha i mezzi per cogliere la sua settima vittoria in otto incontri di campionato, solo a patto di presentarsi, nella città del Palio, lucido e determinato. Servirà, in questa prima gara del 2020, una prestazione ricca di sostanza e concretezza, soprattutto in fase d’attacco. Ben vengano disattenzioni difensivi, ben vengano bonus per gli avversari, purché si riescano ad ottenere i fatidici cinque punti…. Sei giorni prima, lunedì 6, giorno di Epifania, su TC2Sport (canale digitale terrestre 272) verranno trasmesse dalle 10 della mattina in poi, consecutivamente, le sette partite giocate (complessivamente) in casa nella prima parte della stagione dalle due squadre labroniche protagoniste in B. In una ‘maratona’ televisiva, senza soluzione di continuità, verranno mandate in onda le telecronache di Livorno – Imola, Lions – Modena, Livorno – Lions, Lions – CUS Siena, Lions – Formigine, Livorno – Capitolina cadetta e Livorno – Jesi.

CONDIVIDI SUBITO!