Rugby 14 Dicembre 2019

Rugby: i livornesi Lucchesi e Mori ancora protagonisti nell’Italia under 20. I due atleti verranno premiati dal CRT

Livorno 14 dicembre 2019 – E’ scattato a Biella il raduno della Selezione Italiana Under 20 che sotto la guida del tecnico Fabio Roselli e del suo assistant Andrea Moretti, ha effettuato la prima sessione di allenamento presso la struttura messa a disposizione dal Biella Rugby Club. In questo venerdì partenza per Grenoble, dove è in programma sabato alle 15 il confronto con gli Espoirs del club. Tra i 24 azzurrini convocati figurano anche due validissimi atleti livornesi classe 2000: il tallonatore Gianmarco Lucchesi ed il trequarti centro Federico Mori, entrambi rugbisticamente cresciuti nel Granducato. I due, peraltro, verranno festeggiati in grande stile martedì prossimo dal Comitato Toscano della FIR, in occasione del tradizionale incontro di fine anno organizzato dal CRT stesso e in programma nella sede regionale del CONI. Nel corso della serata conviviale verranno infatti premiati gli 11 atleti toscani che, nel 2019, hanno indossato la maglia azzurra. Lucchesi e Mori sono stati, come noto, grandi protagonisti con l’Italia under 20. Lucchesi è rugbisticamente nato nei Lions Livorno e, a livello federale, è sempre un tesserato della società amaranto. Dopo la classica trafila nelle rappresentative propaganda dei Leoni, è passato nella franchigia del Granducato, con la quale ha ottenuto il terzo posto nel campionato italiano under 16 nel 2016 e la settima piazza under 18 nel 2018. Poi, nell’estate del 2018, è passato in prestito in forza all’Accademia Federale ‘Ivan Francescato’ (campionato di A). Il fortissimo avanti ha smaltito il grave infortunio rimediato con la nazionale under 20 lo scorso primo febbraio ed è tornato più che mai a combattere con la sua ‘ferocia’ in mischia. Differente il percorso sportivo di Federico Mori, nipote di Fabrizio Mori, uno dei più grandi campioni dell’atletica leggera italiana (al suo attivo, nella specialità dei 400 ostacoli, pure il titolo mondiale). Il trequarti, dopo aver mosso i suoi primi passi nel Livorno Rugby e dopo aver giocato, tesserato Etruschi Livorno, dal 2015 con la maglia del Granducato (terzo ed il settimo posto nazionale – vedi sopra – con la franchigia giallo-bianco-rossa), è passato per una stagione all’Accademia FIR ‘Francescato’, per poi spiccare il volo definitivo, nell’ultima estate, con il passaggio nella squadra campione d’Italia del Calvisano. Il Granducato è il club nato nel 2015, grazie alla stretta collaborazione tra le società livornesi dei Lions Amaranto e degli Etruschi. Hanno successivamente aderito al progetto il Bellaria Pontedera e – limitatamente alla rappresentativa under 18 – il CUS Pisa.

Lucchesi

Mori

CONDIVIDI SUBITO!