Rugby 18 Luglio 2018

Rugby: i nuovi allenatori di Lions, Etruschi e Granducato

Livorno – Giampaolo Brancoli è il nuovo allenatore dei Lions Amaranto Livorno (C1), Marco Bargagna è il nuovo tecnico degli Etruschi Livorno (C2), mentre Michele Pelletti ed Emanuele Bertolini guideranno rispettivamente le rappresentative under 18 e under 16 del Granducato Livorno.
E’ quanto ufficializzato, di fronte ad una folta platea, in questo caldo martedì di metà luglio, nella sala convegni ‘Ferretti’, all’interno della Fortezza Vecchia, uno dei luoghi simbolo della città labronica. Hanno partecipato alla kermesse tantissimi atleti delle quattro squadre.
Non si è trattata solo di una ‘pura e semplice presentazione’ degli ambiziosi progetti delle realtà dei Lions, degli Etruschi e del Granducato: è stato – rugbisticamente parlando – un momento ‘storico’, nel quale sono stati illustrati i dettagli della (sempre più stretta) collaborazione tra le società dei Lions e degli Etruschi.
I due sodalizi continueranno, in modo autonomo, a gestire le proprie prime squadre e continueranno a curare floridi settori di mini rugby, il tutto grazie anche alle proprie consolidate strutture ed ai propri impianti (in via della Chiesa di Salviano i Lions, in via Russo gli Etruschi).
Il progetto ‘Granducato’, nato nel 2015 e frutto del proficuo lavoro sinergico di Lions ed Etruschi, ha ora terminato, dopo tre intensi anni, una sua prima fase, peraltro molto ricca di ‘mete e soddisfazioni’ (vedi il terzo posto in ambito nazionale dell’under 16 nel 2016 e la settima piazza dell’under 18 nel torneo concluso poche settimane fa). In questo ‘triennio’, in Toscana e non solo in Toscana, tante Franchigie sono nate e poi hanno chiuso le proprie esperienze.
Al contrario, ‘esaurito’ un primo ciclo, il Granducato è intenzionato ad aprire ora una nuova fase: il rapporto tra Lions ed Etruschi si è rafforzato. Al termine del percorso tra i ‘Granduchi’, gli atleti, forgiati dalle attività giovanili maturate con la maglia giallo-bianco-rossa, entreranno in una delle due prime squadre.
Il tutto con la convinzione di poter raggiungere al più presto, prestigiosi traguardi (promozione in B per i Lions, promozione in C1 per gli Etruschi e poi chissà…). Il progetto non si limita a realtà cittadine: significativa la presenza nella sala ‘Ferretti’ di Alessandro Crivellari del Bellaria Pontedera.
La società pontederese darà anche nella stagione 2018/19 il suo contributo alla Franchigia. Il vecchio motto proprio del Granducato ‘Uniti si cresce’ diventa ‘Più uniti più si cresce’.
Nello staff del Granducato, oltre a Bertolini (proveniente dall’under 14 dei Lions), a Pelletti (allenatore nella scorsa annata degli under 16) e a Crivellari (che insieme a Pelletti e Brancoli era alla guida dell’under 16), anche l’ex trequarti della nazionale Fabio Gaetaniello (il tecnico tra i primi a credere, nel 2015 nell’iniziativa ed in questi tre anni sempre attivo all’interno della realtà giallo-bianco-rossa), Lorenzo Fuduli (preparatore atletico) e Arianna Ciaramella (fisioterapista).
Ulteriori innesti verranno ufficializzati nelle prossime settimane. Gran cerimoniere della riuscitissima serata della sala ‘Ferretti’, il direttore sportivo del Granducato Massimo Milianti.
Hanno preso la parola, nel corso dell’evento, anche i tecnici Bertolini, Pelletti, Crivellari e Brancoli (assente giustificato Bargagna). Significativi gli interventi del presidente dei Lions Mauro Fraddanni, del presidente degli Etruschi Carlo Ghiozzi, di Gino Galletti, socio fondatore degli Etruschi, nonché massimo dirigente della società verde-amaranto dal 1995 al 2008, e di Loredana Russo, presidente del Granducato.
L’entusiasmo per aprire un nuovo ciclo non manca certamente. Nei loro interventi, tutti quanti hanno sottolineato come il numero record di persone presenti nella ‘sala convegni’ sia un primo passo significativo verso importanti traguardi. ‘Più uniti, più si cresce’….
CONDIVIDI SUBITO!