Cronaca 3 Aprile 2018

Il Rugby livornese incontra il presidente del Coni

Un giorno memorabile nella storia dei Lions Amaranto Rugby Livorno, la società nata nel 2000 e capace nel giro di appena 18 anni di ritagliarsi un ruolo di primo piano nel panorama della palla ovale regionale e non solo regionale. 
Il presidente del CONI Giovanni Malagò ha toccato con mano in questo primaverile mercoledì di fine marzo, la realtà del club amaranto. I Lions, che possono contare su 250 atleti tesserati, necessitano di maggiori spazi. Il campo della via della Chiesa di Salviano è insufficiente per garantire l’attività di tutti gli atleti cartellinati.
Di fatto, i Lions sono attivi in tutte le categoria, dagli Old agli under 6, passando da una prima squadra che ha militato per tre anni in B e che lotta stabilmente dal 2011 ai vertici del campionato di C1. Malagò, nell’ambito della sua visita ufficiale ai vari impianti sportivi livornesi pesantemente danneggiati nel tragico alluvione dello scorso 10 settembre, ha fatto tappa anche al ‘campo salvianese dei Lions’.
Tra gli altri, presenti all’incontro il presidente del CONI Regionale Salvatore Sanzo, il delegato provinciale del CONI Giovanni Giannone, il vice presidente della FIR Nino Saccà, il consigliere federale Fabrizio Gaetaniello, il presidente del Comitato Toscano della FIR Riccardo Bonaccorsi, il consigliere del CRT Luca Sardelli, ed il fiduciario provinciale della FIR Wilmar Saluz.
A far gli onori di casa il presidente dei Lions Mauro Fraddanni, che, instaurando con il numero uno del CONI nazionale un colloquio schietto, simpatico e diretto, ha illustrato le problematiche relative agli impianti attualmente a disposizione. Malagò si è dichiarato disponibile nel trovare, con l’assessore Morini, soluzioni a tali difficoltà. Allo stesso Malagò, è stata donata da Fraddanni la cravatta societaria. “Me la tengo – ha detto il presidente del CONI – volentieri. E’ amaranto, che praticamente è un rosso pompeiano, e il leone è giallo ocra. Colori perfetti, anche per andare a vedere la mia Roma”. Nei mesi di aprile e maggio, i corsi per i giovani ‘principianti’, nati negli anni 2004, 05, 06, 07, 08, 09, 10, 11, 12 e 13 (cioè atleti da inserire nelle squadre under 14, 12, 10, 8 e 6) saranno gratuiti. Per informazioni rivolgersi al numero di telefono 3284775482 o presentarsi direttamente nei giorni di allenamenti al campo della via della Chiesa di Salviano.
CONDIVIDI SUBITO!