Cronaca 6 Maggio 2017

Sagra dei Baccelli a Salviano: come cambia la mobilità

Sagra dei Baccelli a Salviano: ecco l’ordinanza sulla mobilità

 

Via dei Pelaghi chiusa al traffico tra via Costanza e via di Salviano;

Dalle ore 7 di domenica 7 maggio

Livorno 3 maggio 2017 – Per consentire il regolare svolgimento della tradizionale Sagra dei Baccelli nel quartiere “Salviano” è stata emessa un’apposita ordinanza di variazione della mobilità della zona interessata:

In particolare è stato istituito un divieto di transito e di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati in via dei Pelaghi, nel tratto compreso tra via Costanza e via di Salviano;

Le atre modifiche riguardano:

  • l’istituzione di una corsia per la circolazione dei mezzi di soccorso e di emergenza nel medesimo. La corsia suddetta dovrà avere una larghezza minima di metri 3,50.
  • L’istituzione del divieto di transito e di sosta con rimozione forzata nell’area di parcheggio di via dei Pelaghi adiacente il circolo “Carli”.

 

L’ordinanza avrà efficacia dalle ore 7 di domenica 7 maggio fino alle ore 10 di lunedì 8 maggio.

L’orinanza completa.

– UFFICIO GESTIONE AMMINISTRATIVA TRAFFICO MOBILITÀ E TRASPORTI
DETERMINAZIONE N. 3411 DEL 02/05/2017
Oggetto: ORDINANZA DIVIETO DI TRANSITO E SOSTA IN VIA DEI PELAGHI PER SVOLGIMENTO SAGRA DEI BACCELLI
Il Dirigente
Considerato che in data 7/5/2017 è programmato lo svolgimento della tradizionale Sagra dei Baccelli nel quartiere “Salviano”.
Vista la Deliberazione di Giunta Comunale n. 87 del 28/2/2017 avente per oggetto “Autorizzazione alla dislocazione, in via sperimentale della Sagra dei Baccelli da via di Salviano a via dei Pelaghi per l’anno 2017”, provvedimento già adottato nel 2016 in attesa dell’approvazione del Nuovo Piano Comunale del Commercio.
Acquisite le valutazioni del Nucleo Prossimità, Sicurezza e Mobilità della Polizia Municipale.
Visto l’art. 107 del D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 (Testo Unico delle Leggi sull’Ordinamento degli Enti Locali), recante disposizioni sulle funzioni e responsabilità della dirigenza;
Vista la Deliberazione della Giunta Comunale n. 426 del 28 ottobre 2014 e relativi allegati, “Processo di riorganizzazione dell’ente. Approvazione Macrostruttura, Funzioni di dettaglio e valori retribuzione di posizione strutture dirigenziali”;
Vista la Disposizione del Sindaco prot. gen. n. 103630 del 31/10/2014 e relativi allegati, “ Conferimento di incarichi dirigenziali”.
Visto il D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (Codice della Strada) recante disposizioni sulla disciplina della circolazione stradale, il relativo Regolamento di Esecuzione e le successive modifiche.
O r d i n a
1) L’istituzione del divieto di transito e di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati in via dei Pelaghi nel tratto compreso tra via Costanza e via di Salviano;
2) l’istituzione di una corsia per la circolazione dei mezzi di soccorso e di emergenza nel medesimo tratto di cui al paragrafo 1). La corsia suddetta dovrà avere una larghezza minima di metri 3,50;
3) l’istituzione del divieto di transito e di sosta con rimozione forzata nell’area di parcheggio di via dei Pelaghi adiacente il circolo “Carli”.
La C.L.C. Soc. Coop. quale impresa titolare dell’appalto per il servizio di segnaletica del Comune di Livorno, dovrà assolvere gli obblighi inerenti la collocazione della prescritta segnaletica, e più specificatamente:
apporre e mantenere nelle ore diurne e notturne in perfetta efficienza la segnaletica stradale;
apporre almeno 48 ore prima la segnaletica di divieto di sosta, ai sensi dell’art. 6, c. 4, lettera f), e dell’art. 7, c. 1, lettera a), del Codice della Strada. I cartelli dovranno essere integrati dal pannello raffigurante la rimozione forzata. L’avvenuta apposizione dovrà essere comunicata tempestivamente al Comando della Polizia Municipale per le verifiche di competenza;
disciplinare la sosta e la circolazione mediante gli opportuni cartelli di prescrizione;
ripristinare la segnaletica orizzontale e verticale permanente eventualmente oscurata, cancellata, danneggiata o rimossa;
La presente ordinanza avrà efficacia dalle ore 7.00 del giorno 7/5/2017 fino alle ore 10.00 del giorno 8/5/2017.
A v v i s a
che contro la presente ordinanza può essere proposto ricorso, entro 60 giorni, al T.A.R. della Toscana e ricorso gerarchico al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti ai sensi dell’art. 37, c. 3, del Codice della Strada e con le formalità e gli effetti di cui all’art. 74 del Regolamento di Esecuzione del Codice della Strada.
Gli Ufficiali e gli Agenti di polizia stradale sono incaricati del controllo sul rispetto del presente provvedimento.

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento