Politica 9 Agosto 2020

San Vincenzo, Salvini ed i “Migranti che arrivano da una guerra strana”

Il paragone con i nostri nonni

Matteo Salvini

Matteo Salvini

San Vincenzo (Livorno) 9 agosto 2020 – Politica, Regionali Toscana 2020 –

Matteo Salvini a San Vincenzo durante il comizio per le elezioni regionali affronta il tema dei migranti che scappano da una “strana guerra” e fa il paragone con i nostri nonni.

“A parte il fatto che ci sono dei migranti che arrivano da una guerra strana.

I miei nonni mi raccontavano che se uno scappava dalla guerra, era abbastanza magrolino ed a scappare nelle campagne… erano le donne, anziani ed i bambini.

Adesso sbarcano tutti tra i 25 ed i 27 anni. Belli, robusti, muscolosi, col barboncino al guinzaglio, col cappello di paglia, anellino, il telefonino.

Questi la guerra ce la portano in Italia. Non sono loro che scappano dalla guerra.

Questi la guerra ce la portano a Livorno spacciando droga, magari.

E in Parlamento c’è quache “demente” del PD e dei 5 Stelle che vorrebbe legalizzare la droga.

Contro la droga si combatte paese per paese, città per città, scuola per scuola….”

Video: Migranti, Salvini: “Scappano da una guerra strana, belli, robusti, muscolosi, col barboncino al guinzaglio e telefonino”, il paragone con i nostri nonni

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom offerte 6-12 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento