Cibo e bevande 14 Dicembre 2022

Sassicaia, vino da investimento e da grandi celebrazioni

Cibo e Bevande – 14 dicembre 2022

Quando si parla di vini su cui vale la pena investire, le bottiglie di regioni classiche francesi come Bordeaux, Borgogna o Champagne spesso stanno in cima alla classifica.

Gli investimenti sui vini di quelle regioni sono incredibilmente popolari e quasi sempre azzeccati, ma in questo momento il cavallo vincente su cui puntare è un vino tutto italiano: il Sassicaia.

Il vino Super Tuscan Sassicaia è ironicamente una versione italiana di un classico vino in stile bordolese composto da uve Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc.

La storia del vino Sassicaia inizia negli anni ’40 del secolo scorso quando Mario Incisa della Rocchetta si trasferisce nella Tenuta San Guido di Castagneto Carducci, in Toscana.

All’inizio, la tenuta produceva principalmente Cabernet Sauvignon per il consumo privato, ma negli anni ’60, il figlio del Marchese Incisa della Rochetta, Nicolò, ed il nipote Piero Antinori, convinsero Mario a proporsi sul mercato.

Con l’aiuto dell’enologo Giacomo Tachis, l’annata 1968 fu la prima commercializzata nella storia del Sassicaia, e si rivelò un successo immediato. Da allora si sono susseguiti vini fantastici e applausi da parte di critica e consumatori.

Oggi i vini Sassicaia sono tra i più ricercati sul mercato dei vini di lusso e tra i collezionisti, e si sono trasformati nel sogno di ogni investitore.

Anche celebrità del mondo dello spettacolo e della musica come Beyonce si sono interessate a questo vino, sia per il potenziale come investimento che, ovviamente, per il sapore unico e memorabile.

Tra le annate recenti considerate ottime o eccezionali troviamo 2013, 2015, 2016 e 2018, tuttavia, quasi tutte le annate del nuovo secolo di Sassicaia stanno vivendo un incredibile slancio verso l’alto in termini di qualità e prezzi.

Tra le annate recenti, il Sassicaia 2015 è stato nominato vino dell’anno nel 2018 da Wine Spectator, una delle riviste più prestigiose del settore e che funge da marchio di garanzia sulla qualità, per cui ci si aspetta che nei prossimi anni il suo prezzo salirà alle stelle.

Il Sassicaia sta superando i suoi concorrenti francesi sul mercato per un semplice motivo: alcuni vini francesi di alto livello hanno un prezzo inaccessibile per il consumatore medio. Alcuni dei migliori Borgogna sono così rari che i collezionisti semplicemente li tengono in cantina senza mai stapparli o rivenderli. Il Sassicaia invece ha prezzo che, seppur in ascesa e di fascia premium, rimane accessibile. Diverse annate di Bolgheri Sassicaia DOC hanno un prezzo che si aggira sui 320-350 euro. Un ottimo strumento per scovare l’offerta migliore è Trovino, pratico motore di ricerca online che mette a confronto i vini proposti da decine di enoteche online e che solo per il Sassicaia mette assieme oltre 120 opzioni.

Il Sassicaia è oggi uno dei vini pregiati più ricercati. Ciò è in gran parte dovuto alla visione, all’energia e alla spinta di Mario Incisa della Rocchetta e della sua famiglia.

Il Sassicaia è ampiamente considerato come uno dei più grandi vini Cabernet Sauvignon del mondo e ha fatto la storia recente dell’enologia italiana, essendo il primo vino a ottenere la propria DOC dedicata.

Il Sassicaia di Bolgheri ha un tipico colore rosso rubino e tannini vellutati completati da aromi di spezie e ribes nero. All’assaggio unisce una straordinaria potenza e lunghezza, il tutto condito da un’eleganza e classe senza tempo. In altre parole, è semplicemente delizioso ed è il regalo perfetto per celebrare il Natale in grande stile.

CONDIVIDI SUBITO!
Inassociazione