Cronaca 16 Aprile 2020

Scadenza Tari spostata a settembre, Ferroni: “Manca solo l’atto formale, ma questa è l’intenzione del Comune”

Le tariffe rimarranno invariate. Per le attività commerciali saranno rimodulate in base ai giorni di chiusura

Livorno 16 aprile 2020 –  L’assessore comunale al Bilancio Viola Ferroni ci ha gentilmente confermato lo spostamento della scadenza Tari a settembre 2020. “L’atto formale non lo abbiamo ancora fatto, ma l’intenzione dell’Amministrazione comunale è quello di spostare la prima rata a settembre con tariffe che rimangono invariate“.

Per quanto invece riguarda le attività che sono rimaste chiuse “stiamo lavorando ad una rimodulazione sulla parte variabile della tariffa e calibrata sui giorni di effettiva chiusura. Questo anche perché è lo spirito della normativa stessa sui rifiuti che lo impone, in quanto la tariffa deve essere proporzionale all’effettiva produzione di rifiuti“.

La difficoltà – ha concluso l’assessore – ora sta nel trovare modalità e risorse per non far ricadere quello che che verrà scontato su tutti gli altri. Sarebbe altrimenti un’operazione buona per alcuni ma meno buona per altri; la vera sfida sta lì ed è su questo che stiamo lavorando“.

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 21 giugno – 4 luglio
Banner 730 caf usb
Banner 5x1000 svs 2022
Precisamente a Cala Beach
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione