Eventi 6 Ottobre 2022

ScaLIurbani, la rassegna chiude con risultati eccezionali

Livorno 06 ottobre 2022

Si è conclusa ieri, con un enorme successo di pubblico e di visitatori, la rassegna ScaLIurbani “Mediterranean Connections”; un fucus sulle città-porto del bacino mediterraneo, le loro problematiche, le politiche sociali, ambientali, culturali ed economiche, viste anche sotto il profilo dell’architettura che ha cercato di costruire e ricostruire il loro tessuto.

ScaLIurbani nasce dalla volontà dell’Ordine degli Architetti PPC di Livorno di porre attenzione e diffondere la cultura dell’architettura, ogni anno su profili e temi diversi, questo anno sulle città-porto che si affacciano sul mare nostrum, da qui nasce il tema “Mediterranean Connections”.

E così ScaLIurbani anche per questo anno ha fatto centro! L’organizzazione ha lavorato alacremente per la riuscita dell’evento soprattutto perché questo anno si è svolto totalmente in presenza. Tutti i numeri di ScaLIurbani:

3 giorni, 1 concorso, 13 lecture, talk, 3 mostre, 40 ospiti, 6 nazionalità, 3 lingue, 11 patrocini, 11 sponsor partner, 27 ore ScaLIurbani Life, 1106 minuti di visualizzazioni dei visitatori degli streaming, 1476 interazioni dei visitatori degli streaming.

Dunia Demi, responsabile di ScaLIurbani:

L’edizione 2022 è stata caratterizzata, tra le altre cose, dall’ottima sinergia e complicità creatasi tra coloro che hanno lavorato dietro le quinte dell’evento per questo vorrei ringraziare tutti coloro che mi hanno accompagnata in questa avventura iniziando dal: Presidente dell’Ordine degli Architetti PPC di Livorno Marco Niccolini che ha continuato a credere in ScaLIurbani, in me e Daniele Menichini, dandoci l’opportunità di realizzare la quarta edizione e con lui ringrazio tutti i colleghi consiglieri. Daniele Menichini, curatore della rassegna, mio compagno di avventure. In quattro anni abbiamo superato intoppi di ogni genere, riuscendo comunque ad affrontare e risolvere ogni problema che ci si è posto davanti.

Sono ancora oggi molto grata a Daniele per avermi voluta al suo fianco, avermi aiutata a crescere professionalmente e per essere ancora qui presente per portare avanti ScaLIurbani al quale entrambi crediamo molto. Luca Barontini, collega Consigliere che ha creduto profondamente in questo progetto sostenendolo attivamente negli ultimi due anni, lo ringrazio anche per l’aiuto dato nell’organizzazione e nella gestione di alcuni degli interventi più importanti di questo anno. Barbara Bruzzi, la nostra segretaria, per il suo ruolo attivo durante l’organizzazione, per la gestione di moltissime cose che vi sono dietro a questo evento, per esser andata oltre ad un semplice lavoro ed esser stata, per me, un prezioso supporto. 

Angelo Lanzetta, da sempre con noi nelle retrovie, mai sotto i riflettori ma di fondamentale e costante aiuto per qualsiasi cosa vi fosse bisogno, da un sorriso nel momento giusto, all’organizzazione fino all’accoglienza degli ospiti.

Ringrazio la giuria del concorso fotografico e nello specifico Vladimiro DemiGian Franco CensiniAndrea DaniAthos RosiniMarco Niccolini e Giulia Mucci non solo giurata ma anche quota femminile del Consiglio insieme a me, alla sua prima esperienza attiva in ScaLIurbani, si è da subito rivelata una presenza splendente.

Continuo con i ringraziamenti a Fabrizio Becchere, nostro referente per il Palazzo del Portuale, location di cui ci siamo innamorati, Sandra Gambassini comunicazione ed ufficio stampa. Dulcis in fundo tutti gli sponsor e nello specifico: Stefano D’Anteo, Alessandro Magnanensi, Gianluca Sacchi, Andrea Tellini e Gianfranco Franchi per Arredoline Costruzioni, Stefano Bellini e Maicol Gatto per Fermat Design, Davide Arghittu, Claudio e Piero Daumiller per Sikkens, Libero e Giuseppe Cafaro per Icover, Ferramenta BarbadoriIMPELFrangerini CostruzioniGalletti spaInfoprogetto Actiongroup, senza i quali non avremmo potuto proprio realizzare ScaLIurbani 2022 che, essendo una rassegna organizzata da un ente pubblico non avrebbe mai potuto sostenere da sola la realizzazione dell’evento. Infine i miei ringraziamenti vanno a tutti i nostri ospiti per i loro interessanti interventi, ai visitatori, ai Fotografi ed ai bambini che hanno partecipato al concorso “La Città e il Mare”

Daniele Menichini, curatore della rassegna “Ieri pomeriggio si è conclusa la quarta edizione di ScaLIurbani dal titolo “mediterranean connections”; questa rassegna ideata nel 2019 si colloca nel panorama del dibattito sulla cultura dell’Architettura e della centralità del suo progetto, riuscito a collocarsi nell’ambito degli eventi più rilevanti sia sul territorio nazionale che in campo internazionale. Un patrimonio culturale di connessioni che è a vantaggio e disposizione di tutta la comunità degli architetti e che ha l’obiettivo di abbattere il perimetro in cui gli stessi sono abituati a muoversi che ha fatto dimenticare quale fosse il vero ruolo di promotore e disseminatore. Ospiti che vengono da tutto il mondo e che con una multidisciplinarità e trans-disciplinarità si confrontano sul futuro dell’abitare il territorio, le città e le architetture che li caratterizzano. Con qualche numero possiamo dare la portata dell’evento: quasi 200 ospiti e oltre 7000 presenze per le 4 edizioni; un risultato incredibile!

Marco Niccolini Presidente Ordine APPC Livorno “Giunti alla fine di questa quarta edizione di Scali Urbani risulta doveroso ringraziare i cuori pulsanti dell’iniziativa. Ringraziamenti sinceri, sia personali ma anche da parte di tutto il Consiglio dell’Ordine. L’Arch. Dunia Demi consigliera e referente di Scali Urbani per il Consiglio dell’Ordine, che con estrema passione e competenza ha coordinato il tutto con profonda professionalità consentendo all’evento di svolgersi in maniera impeccabile. L’Arch. Daniele Menichini Curatore dell’evento nonché ideatore della manifestazione nei confronti del quale tutti noi siamo in credito. Attraverso le Lecture e i Talk, che hanno visto la presenza di numerosi ospiti nazionali e internazionali, il cui fiore all’occhiello per questa edizione è stato indubbiamente l’Arch. Michele De Lucchi, è riuscito ad elevare la manifestazione conferendo un taglio internazionale. Ringrazio inoltre tutte le associazioni coinvolte e le istituzioni locali, Comune di Livorno e l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, In-Arch, INU, il DIDA di Firenze, la Federazione Toscana degli Architetti nella persona della Coordinatrice L’Arch. Lulghennet Tecklè, ANCE Toscana, ANCI e in ultimo ma non ultimo il Consiglio Nazionale degli Architetti nella persona dell’Arch. Lilia Cannarella, che hanno condiviso con tutti noi le loro riflessioni ed esperienze. Ringrazio inoltre la segreteria dell’Ordine per il supporto amministrativo e logistico che hanno dato alla manifestazione. Concludo ringraziando chi attivamente si è prodigato anche attraverso piccole iniziative personali investendo il proprio tempo affinché tutto questo potesse avvenire. Grazie a tutti un saluto al prossimo anno.”

Degno di nota anche il successo per il Concorso di Fotografia e Disegno “La Città e il Mare” tema declinato su più categorie per coinvolgere proprio tutti, dai più piccoli ai Professionisti. Ringraziamo i partecipanti che ci hanno fatto così divertire durante la premiazione, qui i nomi dei vincitori: per la Categoria Fotografi Professionisti ed amatori Primi Classificati ad Ex Equo Alessandro Miliotti con “Promesse Intramontabili” e Franco Biondi con “Segni nel Mare” due foto tra cui ci è risultato impossibile scegliere, la prima caratterizzata da un tenero romanticismo e la seconda da segni materici in mare. Menzione d’onore per Azzurra Biagi con “Leggerezza, meraviglia e libertà” foto dai cromatismi affascinanti narrante una storia di pura “livornesità”. Per la Categoria Scuole Medie si classifica al primo posto Carolina Maribel Altemani con “Livorno, porta aperta sul Mediterraneo” un disegno che parla del Mediterraneo attraverso le profumatissime spezie dei suoi popoli. Infine, per la Categoria Scuole Elementari, al Primo Posto Nora Alonso Alarcon con “Vita sulla Terrazza Mascagni” un disegno che rappresenta il simbolo di Livorno, al Secondo Posto Marta Morgè con “Castello sul Mare” che parla di un castello viola e di case sott’acqua, al terzo posto Gaia Aquaro con “La città nel blu” un acquerello che raffigura barche, città, mare e molto altro. Sono stati poi premiati tutti i bambini partecipanti al concorso, così da incentivare la loro voglia di mettersi in gioco, con piccoli gadget ed un biglietto di ingresso per l’Acquario di Livorno, struttura con cui abbiamo stabilito una bellissima collaborazione e che ha messo a disposizione tutti i premi correlati al concorso.

CONDIVIDI SUBITO!
@labrolens · Negozio di occhiali da sole e da vista
Inassociazione
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua