Cronaca 27 Novembre 2021

Sciopero nazionale dei porti, Cgil: “I portuali livornesi hanno fatto da apripista”

Lavoratori dei porti, 17 dicembre sciopero nazionale. Gucciardo (Filt-Cgil): “I portuali livornesi hanno fatto da apripista”

Sciopero nazionale dei porti, Cgil: "I portuali livornesi hanno fatto da apripista"Livorno 27 novembre 2021

Per il prossimo 17 dicembre è stato proclamato lo sciopero nazionale di 24 ore dei lavoratori dei porti.

Lo sciopero è stato indetto dalle segreterie nazionali Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti per contestare le mancate risposte del governo in tema di sicurezza sul lavoro, riconoscimento del lavoro usurante, fondo di accompagnamento all’esodo, autoproduzione e concessioni portuali.

 

Giuseppe Gucciardo, segretario generale Filt-Cgil provincia di Livorno:

“Possiamo tranquillamente affermare che i lavoratori portuali livornesi hanno fatto da apripista alla mobilitazione nazionale.

 

Sulle banchine di Livorno e Piombino – lo ricordiamo – si è infatti scioperato ininterrottamente per 48 ore di fila nei giorni 18 e 19 novembre per chiedere maggiore sicurezza e salute sui luoghi di lavoro, contenimento del lavoro straordinario e superamento del precariato, riconoscimento del lavoro usurante, stop all’autoproduzione e per denunciare la mancata proroga nel decreto legge Infrastrutture dei sostegni alla portualità per l’anno 2022. L’adesione dei portuali livornesi allo sciopero di 48 ore è stata praticamente totale.

Senza contare che nel corso dei presìdi davanti ai varchi portuali e della manifestazione finale in piazza del Luogo Pio a Livorno i lavoratori hanno ancora una volta dimostrato tutta la loro maturità e il loro senso di responsabilità.

Da parte del governo aspettiamo ancora risposte importanti, per i porti italiani e soprattutto per quelli della nostra provincia: giusta dunque l’indizione di uno sciopero a livello nazionale.

 

Anche il prossimo 17 dicembre i lavoratori dei porti di Livorno e provincia faranno sicuramente la propria parte e faranno sentire la propria voce: a tutela dei loro diritti e dello sviluppo dell’intero sistema portuale.

 

CONDIVIDI SUBITO!
Inassociazione