Basket 16 Dicembre 2022

Scontro al vertice in C Silver: Brusa Us Livorno – Cus Pisa, la partita che vale il primato

La partita per eccellenza, quella a cui è atteso il Brusa Us Livorno. Al PalaCosmelli infatti (domani alle 18.15) andrà in scena lo scontro al vertice della serie C Silver Toscana: quello contro il Cus Pisa (seconda in classifica), squadra dalle potenzialità assolute e dal roster oltremodo temibile. Inoltre, la compagine allenata da Cristiano Forti, arriva da una vittoria straripante, avendo messo sotto di brutto nel punteggio il malcapitato Fides Montevarchi. Servirà la prestazione perfetta per gli uomini di coach Marco Mori, e servirà un palazzetto pieno di gente pronta a sostenere i ragazzi amaranto per 40 minuti che si annunciano davvero al cardiopalma.     «La gara non ha bisogno di motivazioni - dice l'assistant coach Francesco Vullo -, perché le motivazioni sono tutte dentro al percorso. La prima contro la seconda, partita di cartello, partita che i ragazzi aspettano e sentono in modo particolare. Il tema tecnico principale è il comprendere quanto siamo forti, soprattutto con gli interni. Un super test per i nostri lunghi. Benini probabilmente è l’unico vero pivot di ruolo del campionato. Vediamo come verrà superato. Con Pisa inizia un ciclo di partite importanti, ci faranno capire chi siamo». Livorno 16 dicembre 2022

La partita per eccellenza, quella a cui è atteso il Brusa Us Livorno. Al PalaCosmelli infatti (domani alle 18.15) andrà in scena lo scontro al vertice della serie C Silver Toscana: quello contro il Cus Pisa (seconda in classifica), squadra dalle potenzialità assolute e dal roster oltremodo temibile. Inoltre, la compagine allenata da Cristiano Forti, arriva da una vittoria straripante, avendo messo sotto di brutto nel punteggio il malcapitato Fides Montevarchi. Servirà la prestazione perfetta per gli uomini di coach Marco Mori, e servirà un palazzetto pieno di gente pronta a sostenere i ragazzi amaranto per 40 minuti che si annunciano davvero al cardiopalma.

«La gara non ha bisogno di motivazioni – dice l’assistant coach Francesco Vullo -, perché le motivazioni sono tutte dentro al percorso. La prima contro la seconda, partita di cartello, partita che i ragazzi aspettano e sentono in modo particolare. Il tema tecnico principale è il comprendere quanto siamo forti, soprattutto con gli interni. Un super test per i nostri lunghi. Benini probabilmente è l’unico vero pivot di ruolo del campionato. Vediamo come verrà superato. Con Pisa inizia un ciclo di partite importanti, ci faranno capire chi siamo».

CONDIVIDI SUBITO!
Inassociazione