Cronaca 15 Novembre 2020

Scuola e zona rossa: cosa cambia e chi resta a casa

scolari alunni scuolaLivorno, 15 novembre 2020

La Toscana è zona rossa per effetto delle decisioni del Governo e del ministero della Salute.

Non tutte le scuole faranno la didattica a distanza (Dad/Did).

Una parte degli studenti toscani continuerà infatti ad andare a scuola.

Ecco chi andrà a scuola in presenza

I bambini che frequentano le scuole dell’infanzia e le scuole elementari continueranno ad andare a scuola in presenza.

a continuare ad andare a scuola in presenza. In presenza andranno anche i ragazzi della prima media

La didattica a distanza

 

A fare la didattica a distanza sono i ragazzi che frequentano la seconda e terza media, tutti gli studenti delle superiori e delle universita.

Alle superiori i laboratori sono aperti e i ragazzi con bisogni educativi speciali possono andare in classe a piccoli gruppi

Obbligo di mascherina

I bambini dai sei anni in su che frequentano la scuola in presenza (elementari e prima media) devono indossare la mascherina al banco per tutta la durata delle lezioni.

Le mense restano aperte

Anche nella zona rossa le mense e l’attività di catering nelle scuole aperte resta regolare e gli alunni potranno mangiare a scuola

Autocertificazione

Si ricorda ai genitori che per il tragitto casa scuola e scuola casa bisogna essere muniti di autodichiarazione che certifichi lo spostamento

Scarica qui la autodichiarazione

CONDIVIDI SUBITO!
Ekom, promozioni 13-26 aprile
SVS 5x1000
Inassociazione

Lascia il tuo commento