Cronaca 30 Ottobre 2020

Scuola, raffreddori e covid: le linee guida spiegate dai pediatri

Le istruzioni su come comportarsi prima del rientro

scolari alunni scuolaLivorno 30 ottobre 2020

“Oggi grazie all’assessore Andrea Raspanti come pediatri della Fimp ci siamo confrontati con i referenti Covid e presidi delle scuole; i medici del dipartimento di Prevenzione Dr Dal Forno e Dr Claudio Tofanari sul problema emergenza COVID e scuola.

In totale 80 persone in webinar.

I concetti che come pediatri abbiamo ribadito sono semplici e chiari, già ribaditi dai vari DPCM e ordinanze della Regione Toscana.

ribaditi i sintomi NON COVID (uno starnuto, una scarica di feci molli ecc ); che non devono esser fonte di allontanamento dalla scuola e sopratutto debbono rientrare SENZA certificato.

inutilità delle fantasiose AUTOCERTIFICAZIONI ( più propriamente auto dichiarazioni ) fatte firmare ai genitori per le assenze brevi.

le QUARANTENE NON NECESSITANO CERTIFICATO DI RIENTRO come alcuni presidi continuano a chiedere ,sbagliando .

i tamponi fatti in centri privati sono giuridicamente non non validi ,se non refertati sul sistema regionale SISPC”

 

Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS Cov-2 fa scuole e nei servizi educativi dell’infanzia Ordinanza RT n° 92 del 15/10/2020

MODALITA’ DI RIENTRO IN COMUNITA’

Si raccomanda di non riempire prestampati, ma di stampare la certificazione attraverso il programma utilizzato.

A) RIAMMISSIONE IN CASO DI SINTOMI SOSPETTI PER COVID

A qualsiasi età (dal nido alle superiori) e indipendentemente dall’entità della sintomatologia, il ritorno a scuola avviene remore. e indipendentemente dai giorni di assenza dopo guarigione clinica e con attestazione del Pediatra che è stato effettuato il percorso previsto e il tampone risulta negativo.

Fac Simile di attestato con Test antigenico:

Si attesta che … nato il ……… può essere riammesso in comunità, in quanto, come verificato sullo base della documentazione acquisita, è stato seguito il percorso diagnostico terapeutico e di prevenzione per COWD.19 come disposto do documenti nazionali e regionali con Test antigenico risultato negativo.

Fac Simile di attestato con tampone NF molecolare:

Si attesta che … nato il ……… può essere riammesso in comunità, in quanto, come verificato sulla base dello documentazione acquisito, è stato seguito il percorso diagnostico terapeutico e di prevenzione per COV10-19 come disposto da documenti nazionali e regionali con tampone risultato negativo.

In caso di rifiuto al tampone, non può essere rilasciata alcuna certificazione per la

B) RIAMMISSIONE IN PRESENZA DI SINTOMI NON SOSPETTI PER COVID

Per questa tipologia di assenze è tuttora valida la norma in vigore in Toscana:

non vengono conteggiati i giorni festivi iniziali e finali dell’assenza.

(Intesa Ufficio Scolastico Regionale e Ordini dei Medici — 13)01/2015). •

Assenza inferiore o uguale a 3 giorni (nido e scuola materna) o a 5 giorni (elementari, medie e superiori):

per il ritorno in comunità, non è necessaria alcuna documentazione

Assenza superiore a 3 giorni per nido e scuola materna (quindi rientro al 5. giorno) o a 5 giorni per elementari, medie e superiori (quindi rientro al 7. giorno):

per il ritorno in comunità è necessario il certificato del medico curante.

Fac Simile di certificato:

Certifico che…. nato il …, non presento al momento segni clinici e/o sintomi riferibili a malattie infettive e contagiose e nel periodo di assenza non ho presentato e non sono stati riferiti sintomi sospetti Covid.

Pertanto, il soggetto non presento clinicamente e anomnesticamente condizioni che controindicano la frequenza in comunità.

C) RIAMMISSIONE IN CASO DI CONTATTO STRETTO ASINTOMATICO

 

La riammissione dopo 14 giorni dall’ultima esposizione al caso avviene senza alcuna certificazione esibendo la dichiarazione di fine quarantena rilasciata dal Dipartimento di Prevenzione (di solito presente nella comunicazione iniziale di quarantena).

La riammissione può avvenire dopo 10 giorni di isolamento (dall’11° giorno), esibendo la dichiarazione di fine quarantena rilasciata dal Dipartimento di Prevenzione, accompagnata dal risultato negativo di un tampone antigenico o molecolare effettuato al 10′ giorno.

• Nel caso in cui un alunno sia contatto stretto di convivente positivo, per la riammissione scolastica necessita di tampone molecolare o test antigenico e attestato del pediatra.

• Se il contatto stretto è convivente o entra in contatto con soggetti fragili, per la riammissione si considera come se fosse un contatto stretto sintomatico (vedi punto D).

D) RIAMMISSIONE IN CASO DI CONTATTO STRETTO SINTOMATICO

La riammissione avviene dopo un periodo di quarantena di 10 giorni con attestato del pediatra, rilasciato dopo test antigenico o molecolare negativo effettuato al decimo giorno dall’ultimo contatto

E) RIAMMISSIONE DI SOGGETTO DI ETA INFERIORE A 6 ANNI, ASSENTE PERCHÉ IN ATTESA DEL RISULTATO DEL TAMPONE DI UN CONVIVENTE

 

II rientro in comunità avviene senza alcuna certificazione previa comunicazione preventiva dei genitori e dichiarazione degli stessi che il tampone del convivente è risultato negativo.

 

CONDIVIDI SUBITO!

Lascia il tuo commento