Cronaca 28 Febbraio 2022

Segnala-Li: il bilancio dei primi sei mesi di attività

368 le segnalazioni dei cittadini, 80% dei lavori realizzati e gli altri calendarizzati

 

Livorno, 28 febbraio 2022

Il bilancio dei primi sei mesi di lavoro di Segnala- Li; il progetto del Comune di Livorno nato nel 2020 con il principale obiettivo di rispondere a quelle segnalazioni dei cittadini che possono essere risolte con un pronto intervento, è stato presentato questa mattina dal sindaco Luca Salvetti durante un incontro con la stampa nella Sala Cerimonie di Palazzo Comunale.

Con lui l’assessora all’Ambiente e Mobilità Giovanna Cepparello; il dirigente del settore Lavori Pubblici e Assetto del Territorio Leonardo Gonnelli; Roberto Pandolfi dirigente dell’ufficio Sviluppo, Valorizzazione e Manutenzione; Donatella Ferrini dell’ufficio Segnala-Li; Massimiliano Marconi responsabile dell’ufficio Manutenzioni e Alessandro Cipolli, Daniele Felci presidente della Cooperativa “Il Carro”.

La squadra di Segnala-Li è stata mostrata alla città il 30 ottobre ed ha attivato gli interventi dall’11 novembre. Qui di seguito una scheda riepilogativa delle segnalazioni inviate dai cittadini all’indirizzo mail segnalali@comune.livorno.it e degli interventi effettuati direttamente dalla squadra di SegnalaLi e di quelli in collaborazione con i vari uffici comunali e Aamps.

368 segnalazioni arrivate, così suddivise:

47 Squadra SegnalaLi

141 Aamps

54 Verde

95 Manutenzione strade e marciapiedi

115 Polizia Municipale (abbandono mezzi a due ruote, soste selvag

ge, ordine pubblico)

48 Mobilità

41 Illuminazione

20 Ambiente

12 Sociale

5 Progettazione idraulica, caditoie, fognature

10 Casalp

10 Aree Private e urbanizzate

2 Anagrafe

4 Patrimonio

5 Scuole

7 Commercio

17 Manutenzione e Valorizzazione Patrimonio

1 Sport

2 Demanio

1 Protezione Civile

1 Edilizia Privata

 

Nell’80% dei casi sono stati realizzati i lavori conseguenti alle segnalazioni dei cittadini e il resto delle segnalazioni sono state prese in carico dagli uffici e calendarizzate in base alla mole di lavoro ed alle risorse a disposizione.

Gli interventi più importanti di Segnala-Li riguardano la pulizia delle mura di San Marco, la sistemazione delle panchine in piazza Mazzini e via Magenta, la sostituzione dei pioli in via Fiume e i lavori di sfalcio in via Peppino Impastato , via Sernesi e nel parcheggio di via Masi. Tra le operazioni in collaborazione con gli uffici comunali, Polizia Municipale e Aamps, ricordiamo: la rimozione di mezzi a due ruote e soste selvagge; recupero di rifiuti abbandonati e pulizia marciapiedi; sfalcio, potatura e sistemazione aiuole.

Il Programma Segnala-Li è nato con l’intento di dare una sollecita risposta alle istanze avanzate dai cittadini nelle forme già stabilite dal Comune, nell’ambito dello specifico Ufficio Segnala-Li con un target rivolto a questioni di piccolo-medio dettaglio.

 

Il Programma è stato elaborato con il principale obiettivo di rispondere alle segnalazioni riguardanti questioni estremamente puntuali che molto spesso hanno a che fare con il decoro urbano e che possono essere risolte con un semplice lavoro di Pronto Intervento. In questo caso si è pensato ad un intervento dedicato senza dimenticare il tema della comunicazione di “quando e come” il Comune interverrà materialmente sui luoghi (pensiamo ad esempio alla segnalazione di una buca sulla strada, una recinzione divelta, una panchina vandalizzata, etc.).

Anche se il livello tematico è più specializzato, il Programma Segnala-Li si configura quindi come una tipica attività di “Pronto Intervento”, ovvero di risposta a sollecitazioni del cittadino o “auto-rilevati” individuabili nei temi rivolti principalmente al decoro urbano, fognature, strade e verde come a solo titolo esemplificativo:

Ricognizione periodica programmata su aree ben definite, sulla base del periodo annuale e della conoscenza dei tessuti della città;

Piccoli lavori di edilizia;
Modesti lavori di falegnameria e lattone ria in genere;
Taglio di vegetazione infestante di piccola estensione;
Rimozione di contenuti accumuli di rifiuti;
Tinteggiature di parti rese indecorose;
Altre attività di ripristino o eliminazione/riduzione di situazioni di degrado.

“Con Segnala-Li si è fatto un bel salto di qualità nella cura della città. – ha affermato il Sindaco – come lo dimostrano i dati dei primi sei mesi di lavoro di Segnala-Li.

Con questo servizio il Comune ha dato una svolta all’organizzazione degli interventi e alla veloce realizzazione dei lavori di pronto intervento. Tutto questo grazie alla collaborazione tra uffici comunali, cooperativa Il Carro e cittadini”.

L’assessora all’Ambiente e alla Mobilità Giovanna Cepparello ha aggiunto che le “segnalazioni puntuali ci fotografano una città che ha a cuore il decoro. Segnala-Li ci permette di interagire in modo capillare e fa crescere nei cittadini la voglia di collaborare. Infatti oltre ad effettuare segnalazioni di degrado urbano, sono molti coloro che chiedono di gestire spazi verdi pubblici”.

Il dirigente del settore Lavori Pubblici e Assetto del Territorio Leonardo Gonnelli

ha puntualizzato che i primi sei mesi di lavoro di Segnala-Li hanno rappresentato una fase di sperimentazione “per capire come tarare al meglio gli interventi. La struttura Segnala-Li è nata con l’intento di inserirsi tra la manutenzione straordinaria effettuata dagli uffici comunali e il pacchetto progettazione prodromico alla risoluzione di situazioni di degrado. In questo modo si possono dare risposte in tempi brevi alle segnalazioni dei cittadini, entro 48 ore”.

Gonnelli ha proseguito spiegando che:

“secondo l’Agenzia Europea dell’Ambiente (AEA) la sfida principale per le aree urbane consiste nel trovare un equilibrio tra densità e compattezza, da una parte, e qualità della vita in un ambiente urbano sano, dall’altra. In questa discussione si innesta la tematica sempre più pressante nelle nostre città del contrasto al degrado urbano.

Va detto che il degrado urbano ha vari volti ed assume diverse immagini: la sporcizia sulle strade, la decadenza architettonica, la povertà, la delinquenza, la corruzione, l’occupazione indebita di porzioni di territorio. Ciò che accade in una città è responsabilità di chi ci abita, di chi ci lavora, di chi la visita per un qualsiasi motivo, ma dello stato dell’ambiente urbano ne sono responsabili anche le Autorità Locali.

Sulla base di un dibattito maturato nei mesi scorsi, oltre alla possibilità di agire con atti diretti; l’Amministrazione Comunale ha deciso di portare avanti un vero e proprio Programma strutturato e rivolto al contrasto del degrado urbano per la restituzione di uno stato accettabile e sostenibile di decoro”.

Il presidente della Cooperativa Il Carro, che ha ottenuto l’incarico con affidamento dal Comune , ha aggiunto che 16 persone sono operative in città per rispondere con entusiasmo alle segnalazioni dei cittadini.

CONDIVIDI SUBITO!
Banner 730 caf usb
Ekom, promozioni 24 maggio-2 giugno
Banner 5x1000 svs 2022
Yogurteria Fiori Rosa: con Deliveroo crepes, yogurt e gelato a casa tua
Inassociazione