Cronaca 8 Agosto 2018

Sei over 40? Allora sei già escluso dalla selezione per Aamps

Il bando dell'azienda parla di "Autisti" ma il lavoro sarà prevalentemente la raccolta dei rifiuti

Se sei disoccupato e hai più di 40 anni e magari vorresti un lavoro stabile,  spiacente, il nuovo bando dell’Aamps (la controllata del Comune a gestione M5S) non fa per te. O meglio tu non fai per lei.  La società alla lettera cerca autisti, ma leggendo bene sembra che il lavoro sia soprattutto quello di svuotare i contenitori, circostanza confermata anche dall’ufficio stampa dell’azienda.

Ecco il testo della selezione

“Aamps, la società in house del Comune di Livorno per la gestione integrata del ciclo dei rifiuti in città, ha aperto una selezione per la formazione di una graduatoria per AUTISTI addetti alla raccolta differenziata.
Il profilo che farà parte della graduatoria dovrà avere le competenze necessarie a svolgere i servizi di raccolta differenziata presso il territorio comunale di Livorno e le attività accessorie: carico, scarico, conduzione di veicoli e mezzi d’opera in autonomia o in concorso con altri operatori. Per partecipare alla selezione, oltre alle prerogative tipiche dei concorsi per il pubblico impiego (cittadinanza italiana o UE, assenza di condanne penali, possesso dei diritti civili  e politici, ecc), i candidati dovranno essere in possesso di:

  • Patente di guida cat. C e CQC in corso di validità
  • Diploma di scuola secondaria di I grado
  • Età massima di 40 anni
  • Idoneità fisica verificata con visita medica preventiva (art. 41 D.Lgs 81/2008)

 

Il candidato dovrà rendersi altresì disponibile a lavorare su turni mattutini, pomeridiani, serali, notturni, domenicali e festivi infrasettimanali. Il contratto di inquadramento previsto è III livello CCNL Utilitalia. La graduatoria sarà stilata tra tutti coloro che risulteranno in possesso dei requisiti richiesti sulla base di un punteggio derivante dall’esperienza professionale (massimo 76 punti) e dal risultato della prova pratica (massimo 24).
La selezione non dà luogo ad alcun impegno di assunzione da parte di Aamps essendo finalizzata solo alla formazione di una graduatoria per gli utilizzi che l’azienda riterrà utili secondo le proprie specifiche necessità.
Le candidature sono aperte fino alle ore 12.00 del 24 agosto e dovranno pervenire ad Aamps secondo le modalità specificate nel bando pubblicato sul sito internetwww.aamps.livorno.it “Bandi di concorso / Selezioni esterne in corso”, dove sono disponibili anche tutte le informazioni più dettagliate.

Per ulteriori informazioni: numero verde 800-031.266 (dal lunedì al giovedì dalle 8:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 17:00 e il venerdì dalle ore 8:00 alle 13:00), info@aamps.livorno.it, facebook/twitter/mobile APP (“Aamps Livorno”)”.

 

Questo è quanto contiene il bando. Da Aamps ci hanno chiarito due aspetti: il bando parla di “autisti” perché c’è da condurre un mezzo con patente C, ma l’attività è (anche e soprattutto) quella di caricare e svuotare i contenitori, molto probabilmente da soli. Per quanto riguarda la discutibile soglia dei 40 anni per partecipare alla selezione, si tratterebbe di una “scelta aziendale”. E’ probabile che ciò derivi, incrociando i contenuti di questa selezione con precedenti prese di posizioni sindacali, dalla circostanza più volte segnalata che il lavoro di raccolta è oggetivamente faticoso e in azienda molti lavoratori per limiti di età non riescono più a svolgerlo coi ritmi richiesti, da qui la richiesta di personale “giovane”.

Ultimo e non secondario aspetto, visto che il Comune è a gestione Cinque stelle (specialmente in questi giorni che si parla di decreto dignità): questa di Aamps è una selezione, non c’è un impegno ad assumere e soprattutto non si parla della durata di eventuali contratti; cirocostanza che lascia legittimamente pensare che si tratterà di un legame precario e temporaneo, anche se inquadrato nel III livello del CCNL Utilitalia.

 

CONDIVIDI SUBITO!